Always-On Business con Veeam

68

La nuova Availability Suite di Veeam apre la strada a una nuova categoria di soluzioni e rende possibile la disponibilità dei data center 24 h su 24 e 7 giorni su 7 per tutte le applicazioni e i carichi di lavoro






Veeam Software ha annunciato la nuova Veeam Availability Suite (disponibile nel terzo trimestre del 2014), una soluzione che assicura che i dati e le applicazioni siano sempre accessibili in qualunque luogo e in qualunque momento. In questo modo, Veeam apre la strada a una nuova categoria di soluzioni che ha successo laddove i tradizionali sistemi di backup e data protection falliscono, consentendo di ottenere la business continuity (Always-On Business).
Il ciclo economico moderno non è più limitato ai cinque giorni alla settimana e alle otto ore al giorno – ha dichiarato Ratmir Timashev, Ceo di Veeam –. I reparti It delle aziende devono quindi fare in modo che si possa accedere ai dati e alle applicazioni in qualsiasi momento: è questa l’era dell’Always-On-Business. La Availability Suite di Veeam fornisce tecnologie all’avanguardia che fanno della continuità di business una realtà”.

La Availability Suite di Veeam fornisce cinque capacità fondamentali: High-Speed Recovery (ripristino ad alta velocità); Data Loss Avoidance (eliminazione della possibilità di perdita dei dati); Verified Protection (protezione certa); Risk Mitigation (mitigazione del rischio); Complete Visibility (visibilità completa).
Veeam offre livelli di praticità e sicurezza che non abbiamo mai ottenuto da altri strumenti – ha dichiarato John Ferguson, Network System Specialist presso Roswell Park Cancer Institute, uno dei principali centri al mondo per la cura e la ricerca contro il cancro –. Veeam ci supporta in ogni momento: è una soluzione solida e diventa fondamentale quando si tratta di backup e ripristino, specialmente quando si rende necessario recuperare qualcosa durante un’ispezione o per un’esigenza business critical”.

Le nuove caratteristiche della Availability Suite v8 di Veeam includono:
· 
NetApp Integrationil Backup di Veeam da NetApp SnapShot consente ai reparti It di creare backup da NetApp SnapShot ogni 15 minuti o meno, senza impatti sull’ambiente di produzione;
· 
EMC Data Domain Boost Integration: riduce sensibilmente le finestre di backup consentendo la trasformazione dei file di back up dieci volte più velocemente e back up completi fino al 50% più veloci, con un utilizzo di banda ridotto fino al 99%. L’integrazione supporta inoltre la connettività Fibre Channel per consentire il Lan free backup sul Data Domain;
· 
Veeam Explorer for Microsoft Sql: consente agli utenti di ripristinare singoli database nelle loro posizioni originali o in una nuova, compresi ripristini ‘point-in-time’ attraverso il backup e successivo replay dei log, permettendo un ripristino puntuale dei database a uno specifico momento temporale, o anche una specifica transazione;
· 
Miglioramenti della replica: la nuova versione aggiunge l’accelerazione Wan integrata ai processi di replica e consente agli utenti di effettuare la replica da file di backup, invece che dall’infrastruttura virtuale. Inoltre, gli It manager possono sfruttare i piani di failover ed eseguire failover pianificati per facilitare le migrazioni dei data center senza perdita dei dati, migliorando ulteriormente gli Rtpo.