Sicurezza, Dimension Data presenta un nuovo assessment per aiutare le aziende nella valutazione delle proprie architetture

18

Cambia l’approccio alla security e cambiano i metodi: qui le novità della società per operare i controlli più opportuni per proteggere gli asset fondamentali






L’utilizzo di approcci tradizionali in ambito sicurezza oggi è ormai obsoleto perché il contesto delle minacce informatiche è cambiato: “Anche i dipendenti sono esposti a una varietà di minacce che includono attacchi drive-by e watering hole, che spesso si verificano durante il fine settimana” afferma Matthew Gyde, Group Executive – Security di Dimension Data.
Nella valutazione della solidità del livello di sicurezza non può quindi non essere presa in considerazione la sicurezza dei dipendenti. “E’ necessario che il personale comprenda il proprio contributo sia come risorsa sia come elemento costituente della sicurezza complessiva dell’azienda” spiega Gyde.

E’ importante che le cause di possibili problemi di security vengano affrontati alla radice e, per far ciò, è necessario mettere a disposizione le risorse e i controlli più opportuni per proteggere gli asset fondamentali.

Valutare le proprie architetture di sicurezza per le aziende da oggi è più semplice grazie ad un nuovo assessment presentato da Dimension Data.
Gli assessment di sicurezza di Dimension Data sono stati pensati come un servizio di consulenza disponibile a livello globale a supporto delle organizzazioni con presenza mondiale.

Le valutazioni dell’architettura di sicurezza di Dimension Data agiscono su più fronti: determinare la capacità e la maturità dei principali controlli architetturali che coinvolgono le persone, i processi e le tecnologie, sulla base di metriche di mercato standard; definire una roadmap di sicurezza in linea con gli obiettivi di business; validare o migliorare la strategia e il programma architetturale di sicurezza; gestire la sicurezza sulla base degli standard come l’ISO27000; standardizzare e controllare le best practice di più sistemi e sedi; condividere le metriche con il business per allineare la sicurezza It con il resto dell’organizzazione.