Il CNR migliora l’efficacia dei propri servizi It con Landesk

121

Scelta la Secure User Management Suite, una soluzione software all inclusive personalizzata per ottimizzare la gestione di diversi device attraverso un’unica console centrale






Si stringe la collaborazione tra Landesk, specialista nella gestione integrata dei sistemi e degli asset, della protezione degli endpoint, nella gestione end-to-end della mobilità, della virtualizzazione e dei servizi It orientati all’utente, e il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).

Dopo avere già implementato il software Landesk Management Suite ora il CNR adotta anche Landesk Secure User Management Suite per la gestione, tramite un’unica console, di pc, cellulari, switch, router, server ed altri device, utilizzati da oltre 500 utenti.

L’esigenza di CNR era quella di ridurre i tempi tecnici relativi all’automazione delle installazioni di pacchetti software su richiesta degli utenti e alla gestione del ciclo di vita dei dispositivi, sfida che Landesk ha raccolto realizzando per il cliente un sistema di asset management in grado di relazionarsi con il sistema di ticketing sviluppato in casa e basato su software open source e in grado di rispondere, inoltre, all’esigenza di gestire tutti i dispositivi assegnati al personale dal punto di vista dell’installazione delle applicazioni, degli aggiornamenti del sistema operativo e delle applicazioni e l’assistenza da remoto. L’implementazione è avvenuta in step successivi fino ad arrivare a gestire la software distribution, l’inventario degli asset, il monitoring delle licenze e la compliance sulle licenze acquistate. Ciò ha permesso, tra l’altro, al CNR di risparmiare ore uomo e decidere di assegnarle ad altre attività più strategiche.

“La scelta della soluzione Landesk Secure User Management Suite è stata dettata, prima di tutto, dalla possibilità di avvalersi di un unico partner, in grado di offrire una soluzione completa e all inclusive che permettesse di gestire in modo unitario e attraverso un’unica console i diversi processi e device, e nello stesso tempo perfettamente integrata alla Management Suite che utilizzavamo con successo in precedenza” afferma Manlio Astolfi, Responsabile Unità Funzionale Servizi Infrastrutturali e Informatica Individuale del CNR.