Il Security Summit fa tappa in Sardegna

421

Appuntamento a Cagliari per l’8 luglio. Rapporto Clusit 2015, le più attuali sfide per il mondo della sicurezza e presentazione del progetto cluster sTATA i temi principali al centro della manifestazione

Il Security Summit sbarca per la prima volta in Sardegna: dopo le tappe di Milano e Roma, e prima della data di Verona del 1° ottobre, l’8 luglio sarà la volta di Cagliari, dove l’appuntamento sarà presso il Tiscali Auditorium.

Partner d’eccezione, l’Università degli studi di Cagliari, Sardegna Ricerche e Tiscali, che apporteranno contributi capaci di contestualizzare alle realtà e alle istituzioni regionali la tematica della sicurezza delle informazioni delle reti e dei sistemi informatici, supportando così Clusit (l’Associazione per la Sicurezza Informatica in Italia, che dal 2008 promuove Security Summit) nella sua missione di sviluppare la cultura della sicurezza nel nostro Paese.

Il Security Summit di Cagliari offrirà ai partecipanti l’occasione di approfondire i temi legati alla criminalità informatica con la presentazione del Rapporto Clusit 2015. Sono infatti in rapida ascesa anche nel nostro Paese le minacce del Cybercrime – oggi causa del 60% degli attacchi gravi a livello globale – e della Cyber War. Il Rapporto evidenzia inoltre come la Cyber Intelligence e i Social Network siano sempre più nel mirino delle organizzazioni terroristiche quali veri e propri campi di battaglia nei confronti dei governi e delle istituzioni.

Nel corso del convegno cagliaritano saranno inoltre in evidenza le sfide più attuali in ambito sicurezza: l’Internet of Things, il Cloud e i dispositivi mobili; il Sistema Pubblico per la gestione dell’Identità Digitale (SPID); la Privacy e nuovo Regolamento europeo; nonché l’emergente figura professionale del DPO (Data Protection Officer).

Nel corso della giornata verrà inoltre presentato il progetto cluster sTATA – secure Technologies Against Targeted Attacks –, il cui obiettivo generale è la creazione, sul territorio sardo, di un distretto di imprese con competenze specifiche e avanzate nell’ambito della sicurezza informatica. All’interno del progetto possono svilupparsi idee, soluzioni, e prodotti innovativi in risposta ai rischi di attacco informatico ai quali cittadini e aziende sono oggigiorno esposti.
Il programma completo del convegno di Cagliari è disponibile sul sito www.securitysummit.it.
La partecipazione è gratuita, previa iscrizione da effettuarsi sul sito.

Data la natura formativa del convegno, i partecipanti potranno di acquisire crediti CPE (Continuing Professional Education) validi per il mantenimento delle certificazioni CISSP, CSSP, CISA, CISM o analoghe richiedenti la formazione continua.