DAYCO semplifica la gestione IT e risparmia 200.000€ grazie al progetto DELL KACE

101

Attraverso il progetto DELL KACE, la multinazionale leader nella componentistica automotive semplifica la gestione IT e potenzia il service desk, con un break-even in 17 mesi e aumenti di produttività di 1500 ore






Dayco, multinazionale leader nella produzione e fornitura di sistemi di trasmissione di potenza delle principali case automobilistiche mondiali, sia per il primo equipaggiamento che per la ricambistica, riduce i tempi di gestione dei sistemi di 500 ore e incrementa la produttività di oltre 1.500 ore all’anno in tutte le regioni con la soluzione di gestione degli asset IT e di service desk DELL KACE implementata e personalizzata da DISC: “Grazie ai miglioramenti introdotti da Kace, prevediamo di andare in pari con questo progetto in 17 mesi e di ottenere altri 200.000 € di risparmi in 4 anni”, dichiara Enzo Rabante, responsabile IT della sede italiana principale di Dayco, ad Ivrea.

Di seguito i dettagli del progetto raccontati in forma schematica da Rabante stesso.

L’esigenza di DAYCO indirizzata dalla soluzione DELLIvrea-Italy_disc

Nell’ambito di una strategia di standardizzazione dell’infrastruttura IT, Dayco cercava una soluzione di gestione dei sistemi completa per semplificare l’amministrazione di client e server. In particolare desiderava centralizzare, razionalizzare, standardizzare, uniformare e velocizzare la gestione dell’inventario IT e del patch management, ma anche rispondere a esigenze di audit sulle attività IT, all’interno di un più completo programma di audit periodico dell’azienda. Inoltre Dayco aveva la necessità di centralizzare, migliorare ed estendere alle 24 ore il servizio di help desk attraverso uno strumento multilingua che unisse tutte le richieste di supporto in un unico DB, oltre che bloccare l’utilizzo di software non autorizzati.

Soluzione

L’azienda ha optato per l’appliance virtuale di gestione dei sistemi Dell KACE VK1000 con il supporto di DISC, partner Dell di livello premier. Dayco inoltre utilizza KACE per la gestione degli incident da parte dell’help desk e il tracciamento degli stessi in una knowledge base.  DISC ha infine personalizzato KACE, introducendovi un sistema approvativo per il tracciamento delle modifiche software richieste all’IT dagli utenti per semplificare l’audit sulle attività svolte. “Eravamo convinti della bontà della nostra decisione di adottare Dell KACE grazie all’eccellente supporto fornitoci da DISC. Il loro servizio è stato veramente professionale”, commenta Enzo Rabante.

Tre i risultati principali

a. Asset management e patching: La produttività dello staff aumenta e i tempi di amministrazione dell’IT si riducono di circa 500 ore all’anno

1. Maggiore qualità delle informazioni raccolte nell’inventario: più siti e nodi censiti grazie alla facilità di distribuzione degli agent; informazioni più approfondite sulla tipologia di hardware e software in termini di brand, edizione, versione; possibilità di avere in automatico le scadenze delle garanzie sull’hardware per poter  prevedere e preventivare il rinnovo del parco installato;

3. Maggiore sicurezza e affidabilità dei sistemi, potendo garantire il patching esteso a tutti i nodi interessati, e nei tempi corretti

4. Possibilità di certificare i processi di qualità dell’IT

5. Possibilità di estendere l’utilizzo di Kace per la distribuzione del software delle release principali dei prodotti su base triennale

b. Help desk: i dipendenti hanno incrementato la produttività di 1500 ore l’anno grazie agli aggiornamenti rapidi e regolari del software e alla disponibilità dell’help desk  24 x7

ENZO-Foto_disc6. Maggiore qualità dei servizi di help desk legata alla possibilità di accedere ad un’unica knowledge base e alla possibilità di istituire figure di competenza con profili specializzati utilizzabili su tutte le country

7. Possibilità di estendere il servizio di help desk sulle 24 ore senza aumentare il personale o le ore di servizio, grazie alla gestione centralizzata di risorse dislocate su fusi orari diversi e alla disponibilità del servizio anche durante il periodo di ferie

8. maggiore affidabilità ed efficacia grazie alla possibilità di visualizzare le segnalazioni anche da mobile

9. maggiore efficienza grazie alla gestione centralizzata di code di lavoro

9. possibilità di tracciare i carichi di lavoro delle risorse e del team;

10. Possibilità di effettuare statistiche e prioritizzare gli interventi di supporto sui problemi a più alto impatto, fare scelte oculate su nuovi hw e sw sulla base della frequenza di ticket su specifici modelli/ versioni

c. Risparmi significativi: break even di progetto il 17 mesi e risparmi di 200.000€ in 4 anni

Leggi informazioni più dettagliate oppure scarica il case study completo