Dell Technologies accelera a 360° sull’IoT

423

Dell ha presentato una nuova strategia, una nuova divisione e nuove soluzioni per accelerare l’adozione dell’Internet of Things dei clienti

Una nuova vision accompagnata dall’annuncio di un altrettanto nuova divisione dedicata alle soluzioni IoT testimoniano l’impegno di Dell Technologies nell’aiutare i propri clienti a realizzare il proprio futuro digitale.

Corredata di nuovi prodotti, laboratori, un programma per i partner e all’annuncio del ritorno al “distributed computing”, la vision di Dell torna a parlare di una gestione delle informazioni distribuita, in tempo reale, senza che dispositivi connessi e intelligenti debbano attendere una risposta da un’infrastruttura cloud centralizzata che potrebbe impiegare diversi secondi.

Un unico punto di riferimento per i progetti IoT
Come ribadito da Michael Dell, Chairman e Chief Executive Officer di Dell Technologies: «L’Internt of Things sta radicalmente trasformando il modo in cui viviamo, lavoriamo e il modo in cui le aziende operano. La nostra architettura distribuita per i clienti mette insieme IoT e artificial intelligence in un unico, interdipendente ecosistema dall’edge al core e al cloud».

Diventa così possibile offrire un unico punto di riferimento per unire soluzioni IoT complete che possono essere implementate all’interno delle organizzazioni, mentre l’ecosistema dei partner porta valore ai clienti e li supporta per le future esigenze tecnologiche.

La nuova divisione IoT Solutions di Dell Technologies
La nuova divisione IoT di Dell Technologies sarà guidata dal CTO di VMware Ray O'Farrell e si baserà sull’orchestrazione dello sviluppo di soluzioni e servizi IoT. La divisione IoT Solutions unirà tecnologie sviluppate internamente con offerte dell’ampia gamma dell’ecosistema Dell Technologies per mettere a disposizione soluzioni complete.

Un miliardo di dollari investiti nell’ecosistema IoT
Nei prossimi tre anni Dell Technologies investirà un miliardo di dollari in nuovi prodotti, soluzioni, laboratori, programma per i partner e ecosistema in ambito Internet of Things.

Le iniziative per lo sviluppo di nuovi prodotti includono:
•       “Project Nautilus”, software che abilita il consumo e la ricerca di flussi di dati da gateway IoT in tempo reale. I dati possono successivamente essere archiviati in file o storage per analisi avanzate più approfondite;

•       VMware “Project Fire”: parte di VMware Pulse, è una piattaforma iperconvergente che permette una gestione semplificata per il deployment in core distribuito, e fornisce capacità di computing, storage e di analisi (attraverso Project Nautilus) a livello locale. Project Fire abilita le aziende a implementare use case in modo più veloce e avere software di infrastruttura coerente dall’edge al core e cloud;

•       RSA “Project Iris”, attualmente in sviluppo presso i laboratori RSA; estende le capacità di Security Analytics per fornire visibilità delle minacce e monitorare in prossimità dell’edge;

•       Le tecnologie disruptive come gli acceleratori di processore aumentano la velocità delle analisi più vicine all’edge. La collaborazione con leader di settore quali VMware, Intel e NVIDIA e l’investimento di Dell Technologies Capital a favore di Graphcore riflettono le opportunità di cui i server dispongono per ottimizzare le performance di AI, machine learning e deep learning.

I nuovi servizi IoT includono:
•       Servizi di advisory che comprendono consulenza per definire obiettivi e la strategia di business, design a livello di infrastruttura, deployement e supporto

•       L’implementazione di “Worldwide Herd”, servizi di consulenza per analytics su dati dispersi geograficamente, sempre più importante per abilitare il deep learning su data set che non possono essere spostati per motivi di dimensioni, privacy e aspetti normativi.

Si cresce anche grazie a un solido ecosistema di partner
L’iniziativa Dell IoT Solutions Partner Program rappresenta un programma multilivello accuratamente gestito che riunisce oltre 90 partner, dalle grandi aziende quali Intel, Microsoft e SAP fino alle startup come Action Point, IMS Evolve, FogHorneZingbox.

Il programma supporterà tutte le soluzioni per semplificare la collaborazione e l’implementazione dei blueprint.
Un esempio di questo approccio è rappresentato dalla collaborazione tra VMware e SAP per creare una soluzione IoT integrata in grado di supportare il livello di dati, contenuti e infrastruttura/gestione delle casistiche di utilizzo dell’IoT comprese funzioni per l’analytics IoT e applicazioni IoT verticali.

Prosegue, inoltre, l'impegno di Dell Technologies nei confronti dell’apertura e della standardizzazione nell’Internet delle Cose per mezzo della partecipazione a iniziative come EdgeX Foundry, l’Industrial Internet Consortium (IIC) e l’OpenFog Consortium.

Infine, l’Internet of Things sta dando vita a nuovi modelli di ricavi per i clienti e, di conseguenza, a nuove opzioni di finanziamento. Dell Technologies fornisce ai clienti una flessibilità nei pagamenti simile al cloud per mezzo dei modelli di consumo flessibili di Dell Financial Services. Queste soluzioni sono disponibili su tutti i brand di Dell Technologies per rendere flessibile l’acquisizione e il consumo della tecnologia da parte dei clienti.