Fortinet ha presentato FortiGate-1500D e FortiOS 5.2. Tecnologia flessibile e performante per contrastare le minacce Apt

Fortinet

Importanti novità in casa Fortinet. Come emerso dalla conferenza milanese tenutasi nella giornata di ieri, l’azienda – tra i leader mondiali nella fornitura di Joe Sarno, Fortinetsoluzioni per la sicurezza di rete ad alte prestazioni – intende fornire agli utenti tecnologie che rispondano ai requisiti richiesti dal panorama Ict. Joe Sarno, Regional Vice President Emea East di Fortinet, ha posto il focus sul nuovo sistema operativo FortiOS 5.2 e sull’approccio strategico per contrastare le minacce Advanced Persistent Threat; annunci importanti, questi, soprattutto in riferimento alla mappa che gli Ict manager dovranno consultare per imboccare la giusta via verso il successo, ponendo attenzione ai market driver che per i prossimi tre anni guideranno il rinnovamento delle infrastrutture: virtualizzazione; firewall ad altissime prestazioni; protezione dalle nuove minacce; consolidamento in ottica di risparmio sui costi operativi; analisi dei contenuti.

Parte perimetrale e cloud costituiscono le componenti delle reti enterprise in maggiore evoluzione, a causa delle molteplici modalità d’accesso alla rete stessa oggi presenti, dell’evoluzione del data center e della grande mole di traffico sulla ‘nuvola’. Con questi presupposti si rendono sempre più necessarie nel comparto It aziendale soluzioni flessibili e macchine performanti, per rispondere allo stress generato sulla parte Edge della rete.

FortiGate-1500D

Per rispondere alle stringenti esigenze aziendali, Fortinet ha presentato FortiGate-15000D, il suo nuovo next-generation firewall ad alte performance, destinato a rivoluzionare il mercato della sicurezza offrendo prestazioni eccellenti e prevenzione delle minacce senza precedenti in un’appliance dal formato flessibile per soddisfare ulteriormente i requisiti enterprise.
FortiGate-1500D raggiunge un throughput del firewall di 80 Gbps, prestazioni di intrusion prevention e controllo applicativo a 11 Gbps – cinque volte più veloce rispetto a qualsiasi next-generation firewall con prezzo analogo – ed utilizza i più recenti processori di rete FortiAsic Np6 e di contenuto Cp8 per rilevare contenuto dannoso a velocità multi-Gigabit, senza influire sulla disponibilità o sulle performance della rete e offrendo una latenza ultra bassa fino a tre microsecondi.

FortiGate-1500D si basa sui servizi in abbonamento FortiGuard che offrono protezione automatica in real time e aggiornata dalle più recenti minacce alla sicurezza grazie ai FortiGuard Labs.

FortiOS 5.2

Fortinet ha inoltre presentato un importante aggiornamento di FortiOS, il sistema operativo per la sicurezza di rete della società, su cui si basa la piattaforma FortiGate. Questa release incorpora numerose innovazioni che rafforzano il Framework Atp (Advanced Threat Protection) di Fortinet, offrendo alle aziende un modo coesivo e coordinato per combattere le minacce Apt (Advanced Persistent Threats), gli attacchi zero-day e il malware avanzato. Questo Framework combina in modo esclusivo le tecnologie Fortinet nuove ed esistenti con FortiGuard Threat Research and Response Center per affrontare minacce cibernetiche sempre più complesse e ridurre il rischio di violazione delle reti e perdite di dati.

FortiOS 5.2, che sarà supportato dalle versioni esistenti di FortiAnalyzer 5.0 e FortiManager 5.0 con una nuova patch, rafforza il Framework Atp di Fortinet con una caratteristica grafica per la manipolazione delle tabelle di policy che rende possibile la configurazione più semplice e coerente delle policy del firewall, oltre ad un nuovo motore Ssl inline che sfrutta l’Asic Cp8 personalizzato dell’azienda per un’ispezione del contenuto del traffico crittografato cinque volte più rapida.

Riconoscimenti

Le apparecchiature FortiGate hanno ottenuto la classificazione ‘Recommended dei Nss Labs per livelli superiori sia di prevenzione delle intrusioni sia di prestazioni firewall. Per quanto riguarda l’aspetto Ips, i prodotti Fortinet hanno offerto throughput impareggiabile e bassa latenza, hanno bloccato il 95,0% degli attacchi verso applicazioni client e il 96% complessivamente, identificando correttamente senza errori il 100% dei tentativi di elusione di Nss.