Un update per Red Hat Enterprise Linux 5

Nuova ganmma di fix relative a bug, sicurezza e supporto di nuovi hardware. L’aggiornamento proseguirà fino al 2014

Sesto aggiornamento per la piattaforma Red Hat Enterprise Linux 5 per tutti gli abbonati attivi. L’update offre una vasta gamma di fix relative a bug e sicurezza, supporto di nuovi hardware e back-port di miglioramenti in aree quali networking, virtualizzazione, servizi web, autenticazione di sicurezza e file system. Le modifiche introdotte con la release 5.6 comprendono un totale di circa 2.000 singole fix così come a circa 340 modifiche tra miglioramenti individuali e abilitazioni hardware.

Nonostante in novembre la società abbia rilasciato Red Hat Enterprise Linux 6, nuova versione della sua piattaforma operativa, proseguono gli aggiornamenti della release precedente che dureranno fino al 2014.

Enrando nel dettaglio, questi sono gli highlight dell’aggiornamento.
Supporto hardware
Rimane invariata l’interoperabilità con i nuovi hardware dei partner Red Hat, tra cui processori e chipset che verranno rilasciati nel 2011, I/O (iSCSI & iSNS) e multimedia, combinati con numerosi aggiornamenti di driver. Red Hat Enterprise Linux 5.6 offre supporti di installazione aggiornati per facilitare l’implementazione su nuove piattaforme Oem.

Miglioramenti di virtualizzazione
Red Hat Enterprise Linux 5.6 offre svariati aggiornamenti delle funzionalità di virtualizzazione. Tra queste, supporto per sVirt (virtualizzazione SELinux), che consente di applicare profili Mandatory Access control (Mac) ai guest virtuali migliorando così la sicurezza complessiva del sistema. Inoltre, nuove funzionalità fencing I/O consentono ai virtual guest Red Hat Enterprise Linux con High availability (Ha) Add-On di essere supportati quando utilizzati su un’infrastruttura Red Hat Enterprise Virtualization.

Pacchetti Domain Name Service (Dns) aggiornati
Grazie a pacchetti Dns aggiornati, Red Hat Enterprise Linux 5.6 migliora la crittografia delle signature.

Supporto ampliato per Php web application stack
Con l’integrazione della nuova release Php 5.3, Red Hat Enterprise Linux 5.6 offre ai clienti la possibilità di utilizzare la più recente tecnologia Php prima di eseguire l’upgrade di Red Hat Enterprise Linux 6.

Nuove funzionalità di stampa
Red Hat Enterprise Linux 5.6 supporta nuove funzionalità di stampa attraverso il driver OpenVector Printer e includendo quello per gli ultimi modelli di stampanti Hp.

Backport di Red Hat Enterprise Linux 6
Red Hat Enterprise Linux 5.6 comprende un certo numero di funzionalità che offrono alcuni miglioramenti introdotti con il rilascio di Red Hat Enterprise Linux 6. Tra questi troviamo il supporto per file system Ext4 e l’inserimento di funzioni quali il System Security Services Daemon e gcc 4.4 compiler, compatibili con le rispettive versioni di Red Hat Enterprise Linux 6.

Red Hat Enterprise Linux 5.6 viene fornito nella fase “Production One” del ciclo di vita complessivo della piattaforma e bug-fix, nuove funzionalità del software, nonché l’ampio supporto hardware vengono offerti mantenendo tutte le interfacce di applicazione stabili. Questo consente ai sistemi Red Hat Enterprise Linux 5 di sfruttare le funzionalità della versione 5.6 senza sconvolgere o richiedere la ri-certificazione delle applicazioni.

I clienti che già possiedono installazioni Red Hat Enterprise Linux 5 possono facilmente aggiornare le loro macchine online utilizzando Red Hat Network o gli strumenti di aggiornamento locale inclusi in Red Hat Enterprise Linux.