“Come Assosoftware siamo pronti con mezzi e competenze ad assistere il governo e fornire strumenti per una migliore attuazione della riforma”, dichiara il presidente Mariotti

Italia digitale

A seguito dell’entrata in vigore del punto della riforma digitale del Governo che rende obbligatoria la fatturazione elettronica per la Pubblica Amministrazione, il presidente di Assosoftware, Bonfiglio Mariotti, ha commentato: “L’attuazione di questo primo importante punto della riforma digitale è un passo importante per il Paese; come Assosoftware siamo pronti con mezzi e competenze ad assistere il governo e fornire strumenti per una migliore attuazione della riforma”.

La nostra Associazione da anni segue con attenzione ogni evoluzione sul tema della fatturazione elettronica. Oggi, grazie a questa iniziativa, l’Italia si pone ai primi posti in Europa per l’uso della fatturazione elettronica e può diventare un modello di best practice anche per gli altri Paesi, soprattutto in concomitanza del semestre di presidenza italiana dell’Unione Europea – ha aggiunto Mariotti –. Come Assosoftware siamo pronti, con l’eccellenza dei nostri soci, a presentare una Piattaforma nazionale per la fatturazione elettronica per far sì che il vantaggio della riforma possa avere importanti ricadute anche sulle imprese”.
Assosoftware, che proprio nel 2014 compie 20 anni di attività, presenterà la propria Piattaforma in occasione dell’assemblea annuale dei soci che si terrà lunedì 23 giugno 2014 alla Comunità di San Patrignano nei pressi di Rimini.

Questo passo dimostra una reale volontà di cambiamento della Pubblica Amministrazione, che accogliendo la nuova riforma dimostra di essere in linea con i ‘tempi europei’ e più vicina alle aziende, che oggi più che mai hanno bisogno di segni concreti di cambiamento finalizzati alla ripresa – ha concluso Bonfiglio Mariotti -.È nostro auspicio poter descrivere ai rappresentanti del Governo i nostri progetti che siamo certi sapranno essere di grande aiuto a questa positiva evoluzione”.