Il Garante tutela chi acquista online

Nuove disposizioni emanate dal Garante per la protezione dei dati personali per tutelare la privacy di chi usufruisce di servizi di mobile remote payment

Il Garante per la protezione dei dati personali tutela gli utenti che effettuano acquisti via Internet utilizzando pagamenti elettronici. L’Autorità ha infatti emanato una serie di disposizioni a protezione della privacy di chi usufruisce di servizi di mobile remote payment, utilizzando smartphone, tablet e pc, che dovrà ora essere informato sulle modalità di trattamento effettuate sui loro dati sin dalla sottoscrizione o adesione al servizio di pagamento da remoto.
Il
consenso degli utenti è obbligatorio per la comunicazione dei dati personali a terzi oppure in caso di loro utilizzo per attività di marketing e profilazione.
Operatori, aggregatori e venditori saranno tenuti a porre in essere precise misure per garantire la
confidenzialità dei dati, e potranno conservare gli stessi per un massimo di sei mesi. L’indirizzo Ip dell’utente dovrà invece essere cancellato dal venditore una volta terminata la procedura di acquisto del contenuto digitale.