McAfee Next Generation Firewall: dove l’integrazione fa la differenza

La soluzione garantisce una protezione a 360° grazie all’integrazione con le altre soluzioni della società

Tutti gli elementi che compongono l’infrastruttura di sicurezza aziendale devono essere completamente integrati. Di questa idea è McAfee secondo cui soltanto l’integrazione delle tecnologie di protezione permette alle imprese di velocizzare il rilevamento delle minacce e conseguentemente fronteggiarle prima che costituiscano un serio rischio per il business. Una protezione che deve essere a tutto tondo e riguardare sia fattori malevoli esterni all’impresa che interni, così da rendere più efficiente l’analisi della correlazione di eventi. A confermare questa ipotesi una recente ricerca condotta da Vanson Bourne, secondo cui le aziende che dispongono di molteplici soluzioni di security non integrate mostrano una maggiore vulnerabilità.

Ed è proprio su questi principi che la società di sicurezza recentemente acquisita da Intel Security ha lanciato la nuova release di McAfee Next Generation Firewall (versione 5.8), una protezione multilivello contro le minacce e le tecniche di evasione più recenti. Elemento fondamentale della soluzione è l’integrazione con numerose soluzioni e tecnologie della società come il sistema di end point protection, la soluzione di intelligence per le minacce e i prodotti SIEM. In particolare l’integrazione con McAfee ePolicy Orchestrator garantisce una maggior efficienza operativa grazie ad una visione completa di tutti gli end point e a flussi amministrativi semplificati. Ridotti inoltre i tempi di risposta alle minacce e segnalazioni più rapide sul livello complessivo di sicurezza mediante l’integrazione di McAfee Enterprise Security Manager. Rafforzata inoltre la protezione contro malware e vulnerabilità zero day attraverso il dialogo con McAfee Advanced Threat Defense e McAfee Global Threat Intelligence.

McAfee Next Generation Firewall, che si caratterizza anche per l’elevata scalabilità e per essere supportata da aggiornamenti in real time provenienti dall’ecosistema Security Connected di McAfee, offre infine un controllo granulare delle applicazioni, prevenzione delle intrusioni, rete privata virtuale incorporate, analisi deep packet e tecnologie anti-evasione. Il tutto per una protezione a 360° su misura di CIO.

A chi è rivolto McAfee Next Generation Firewall?

Innanzitutto come aggiornamento ai clienti di Stonesoft, (società acquisita da McAfee di cui il prodotto ne è l’eredità), ma è anche indirizzato agli utenti che già possiedono soluzioni McAfee o Intel Security interessati a completare le tecnologie di sicurezza installate. Infine la soluzione è proposta ai nuovi clienti sulla base delle loro esigenze, attraverso un approccio consulenziale. I partner McAfee, chiamati value added integrator,  anziché meri distributori giocheranno il ruolo di come veri e propri system integrator.