Compuware

Molte delle aziende che utilizzano mainframe hanno una strategia sul lungo periodo per continuare a usarli: le loro applicazioni più importanti, spesso, sono su questi sistemi. Il white paper pubblicato da Compuware Corporation, intitolato ‘Mainframe Excellence 2025: A Generational Call for Strategic Platform Stewardship’, prende atto di questa tendenza e propone un disegno per le organizzazioni IT, affinchè possano trarre il massimo del profitto dalla loro scelta.

Il portfolio di applicazioni mainframe è un importante repository delle conoscenze di un’azienda, ma i giovani nati tra gli anni ’80 e il 2000 tendono ad avere un’esperienza scarsa o nulla di questa offerta, essendo focalizzati su tecnologie di tipo mobile, web o distribuite. Questo gap generazionale è una sfida per chi utilizza sistemi z/OS: è infatti importante che le aziende proteggano in maniera rigorosa il valore della conoscenza del maniframe, poiché l’economia sempre più digitale richiede questa tecnologia.

Le attività proposte dal documento Mainframe Excellence 2025 comprendono:
– inventariare dati, applicazioni, capacità, utilizzo e strumenti di gestione mainframe esistenti
– costruire un piano di reperimento conoscenze empirico, con scadenze realistiche
– essere informati sulle funzionalità mainframe presenti e future
– istituire una moratoria sui tagli a breve termine con potenziali conseguenze a lungo termine
– contrastare la sovrastima di capacità di piattaforme non-mainframe e i relativi costi e rischi.