Il 18 marzo a Milano un seminario per fornire il quadro normativo di riferimento e inquadrare le problematiche dei processi di fatturazione elettronica nei rapporti con la PA e mostrare i benefici ottenibili dalle aziende con l’implementazione dei processi digitali

fatturazione-elettronica-digitalizzazione

In Italia si avvicina lo stop alle fatture cartacee verso le Pubbliche Amministrazioni. Entrerà in vigore il 31 marzo, infatti, l’obbligo di fattura elettronica anche per la PA locale, dopo che già il 6 giugno 2014 questa imposizione è stata accolta dalla pubblica amministrazione centrale.
Da quella data per tutti gli uffici che dovranno ricorrere alla fatturazione elettronica, sarà vietato eseguire pagamenti, anche parziali, fino al ricevimento della fattura in formato elettronico.

Per non far trovare gli attori coinvolti dal provvedimento impreparati ANIE, Federazione Nazionale Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche, organizza per il 18 marzo a Milano un seminario che si propone di fornire il quadro normativo di riferimento e inquadrare le problematiche dei processi di fatturazione elettronica nei rapporti con la PA alla luce delle recenti disposizioni in materia (Circolare MEF n. 1/2014, D. L. n. 66/2014), mostrare i benefici conseguibili dalle aziende con l’implementazione dei processi digitali, analizzare le nuove regole in materia di conservazione elettronica.

L’incontro, che si rivolge a responsabili servizi di qualità, area legale, area tecnica e commerciale, ufficio amministrazione, imprenditori, responsabili strategie aziendali, si terrà nella sede ANIE di Milano in Viale Lancetti, 43.

A condurre l’incontro saranno il Sig. Alessandro Guglielmi, il Dott. Umberto Zanini, e l’Avv. Annarita Ricci.