HPHelion

Hp rinnova il suo impegno per le soluzioni open source per il Cloud ibrido con il rinnovamento a tutto tondo del portfolio Hp Helion.
Sono state, infatti, aggiornate le soluzioni Hp Helion OpenStack e Hp Helion Development Platform ed è stato ottimizzato Hp Helion Eucalyptus, la soluzione open source per la realizzazione di cloud privati compatibili con AWS. Tra gli aggiornamenti di quest’ultima troviamo un servizio compatibile con AWS CloudFormation che comprende modelli di distribuzione delle applicazioni che semplificano l’erogazione dei servizi e riducono gli errori inerenti alle configurazioni complesse; e Hp Helion Eucalyptus Cloud Manager, strumento basato sul Web dotato ora di un’interfaccia intuitiva per la gestione dello storage degli oggetti, compatibili con i cloud di AWS e Hp Helion Eucalyptus.

Passando invece ad OpenStack, nella versione 1.1 sono stati inclusi un’ottimizzazione delle opzioni di configurazione e automazione della sicurezza, un ampliamento delle funzionalità di distribuzione disponibili, funzionalità ottimizzate per lo storage su larga scala definito dal software e miglioramento delle funzionalità per la gestione del ciclo di vita.
Hp Helion Development Platform 1.1 ha visto, invece, l’introduzione di nuove opzioni di amministrazione semplificate per i professionisti It e il controllo delle versioni e il ripristino dello stato precedente delle applicazioni.

“L’ampliamento costante delle soluzioni Hp Helion rispecchia lo slancio propulsivo che sta interessando l’azienda dalla scorsa primavera, quando è stato presentato il portfolio di servizi e prodotti cloud Helion – ha commentato Bill Hilf, Senior Vice President, Product and Service Management, Hp Cloud -. A testimoniare l’impegno di Hp nei confronti degli ecosistemi cloud più importanti è l’introduzione degli aggiornamenti di HP Helion OpenStack e HP Helion Development Platform e il lancio della prima versione di Eucalyptus con il marchio Helion. Tutte queste iniziative concorrono alla realizzazione di un ambiente di cloud ibrido in grado di integrarsi con facilità negli ambienti It preesistenti”.