CA Labs collabora con il consorzio europeo che si è aggiudicato una commessa di ricerca sulla sicurezza cloud nell’ambito del programma Horizon 2020

sicurezza-cloud

CA Labs, il braccio di CA Technologies dedicato alla ricerca e all’innovazione, collabora con il consorzio europeo che si è aggiudicato una commessa di ricerca sulla sicurezza cloud nell’ambito di Horizon 2020.

Horizon 2020 è il più articolato programma quadro di ricerca dell’Unione Europea finora sovvenzionato dall’Innovation Union, iniziativa che si iscrive in una strategia di più ampio respiro, chiamata Europa 2020, finalizzata ad assicurare una maggiore competitività dell’Europa a livello mondiale. Con quasi 80 miliardi di euro di fondi stanziati in un arco temporale di sette anni (dal 2014 al 2020), il programma Horizon 2020 ha messo a disposizione del consorzio una somma totale di 3,5 milioni di euro per l’esecuzione di questo progetto di ricerca riguardante la sicurezza in ambiente cloud. L’obiettivo di Horizon 2020 consiste nel portare sul mercato le eventuali scoperte emerse in sede di ricerca e nei laboratori.

“La sicurezza del cloud deve tenere il passo con la crescita esplosiva della domanda di servizi cloud; questa ricerca servirà a orientare la prossima generazione di applicazioni sicure in ambienti cloud eterogenei ha dichiarato Peter Matthews, Vice President e componente dello staff di ricerca di CA Labs -. CA Labs intende svolgere un ruolo chiave in seno a questo consorzio di partner impegnati a sviluppare soluzioni e idee innovative per la sicurezza delle applicazioni in ambienti cloud eterogenei”.

Oltre alla partecipazione di CA Labs, il programma triennale del consorzio prevede la collaborazione di altri soggetti istituzionali quali Tecnalia (Spagna), CeRICT (Università degli Studi di Napoli), Montimage (Francia), Aimes (Regno Unito), Lufthansa Systems AG (Germania) e l’Università Tecnologica di Tampere (Finlandia). L’obiettivo perseguito dal consorzio prevede la messa a punto di un sistema per progettare, monitorare e gestire la sicurezza cloud in contesti caratterizzati dell’impiego contemporaneo di servizi cloud eterogenei erogati da provider differenti. La ricerca è focalizzata anche sulla protezione dei dati presenti nel cloud ─ ad esempio, come fare a proteggere i dati da tentativi non autorizzati di accesso, divulgazione e modifica, impedire l’accesso illecito alle risorse elaborative del cloud e garantire processi efficaci di governance, controllo e compliance.

Il programma ha preso ufficialmente il via nel gennaio 2015: CA Labs concentrerà la propria opera sul deployment sicuro in ambienti cloud eterogenei, sui sistemi di supporto decisionale associati alle risorse cloud e ai requisiti applicativi, nonché sull’implementazione di applicazioni sicure in ambienti multicloud. All’interno del proprio ambito di ricerca, CA Labs contribuirà anche a definire i requisiti e il framework per la security, gli strumenti di monitoraggio e gestione post-deployment e la validazione dei casi di studio.