Rimane problematica la sicurezza delle carte di credito

Secondo il report di Verizon la sicurezza per le carte di pagamento è insufficiente e mette a rischio le informazioni confidenziali dei consumatori

 La maggior parte delle aziende che accetta carte di credito e/o debito, continua a lottare per raggiungere e mantenere un livello di sicurezza conforme alle normative. Per il secondo anno consecutivo, il report di Verizon evidenzia che troppe aziende hanno difficoltà a conformarsi agli standard di sicurezza delle carte di pagamento, mettendo così a rischio le informazioni confidenziali dei consumatori.

Le aziende non riescono a soddisfare i requisiti del Payment Card Industry Data Security Standard (Pci Dss) nonostante questo comporti pesanti sanzioni, incluse multe e aumenti delle spese di transazione da parte dei circuiti delle carte di credito. Oltre ad analizzare lo stato generale di conformità con il Pci Dss, il report esamina l’affinità delle aziende rispetto ai 12 requisiti specifici Pci e fornisce alcuni suggerimenti che le società possono seguire: considerare la compliance come un processo giornaliero e costante, eseguire autovalutazioni caute o assenti e prepararsi a un aumento delle difficoltà.