IKS

Nuovi modelli di business impongono nuove logiche: è quello che sta succedendo nel mondo It grazie all’affermarsi dell’on-demand. Bisogna parlarne e per fare chiarezza sul mercato open source e l’approccio Software-Defined per capire come produrre valore per il business senza perdersi tra le nuvole IKS ha organizzato per il 9 giugno a Milano l’evento “Driving The Software-Defined Economy”.

L’obiettivo è chiaro: cercare di dissipare ogni dubbio sul mondo delle tecnologie libere e sulle evoluzioni degli attuali trend di mercato, con il supporto degli alchemist dell’Open Source. La Software Defined Economy, infatti, non solo sta introducendo nuovi paradigmi di business all’interno dell’azienda, ma contribuisce a un radicale e irreversibile cambio di prospettiva per l’It per sviluppare e integrare, parallelamente all’attuale modello di erogazione dei servizi, un sistema più efficiente, agile e orientato alla riduzione del Time to Market.

“La Software-Defined Economy e l’Open Source rappresentano oggi una reale opportunità per le aziende – afferma Paolo Pittarello, Founder e Amministratore Delegato di IKS -. Per questo vogliamo fare chiarezza su come l’utilizzo di tecnologie adeguate consenta di implementare delle infrastrutture It agili e solide, accelerando l’erogazione dei servizi agli utenti e riducendo i costi e le complessità”.

L’evento vede anche la collaborazione di OpenStack, oltre alla partecipazione di Red Hat e Puppet Labs come partner tecnologici. Nel corso della mattinata ci saranno gli interventi di importanti esperti del settore, mentre le sessioni pomeridiane avranno una connotazione più pratica e presenteranno casi di utilizzo e best practice per approfondire e discutere temi specifici e tecnici, oltre a veri e propri laboratori.

Tutte le informazioni sull’evento e le modalità di partecipazione sono disponibili a questo link