Ampliata la gamma Converged Infrastructure di HP

Le nuove funzionalità HP OneView 2.0, la partnership con Arista Networks e una serie di nuove architetture di riferimento ottimizzate sul workload, offrono ai clienti la flessibilità e la libertà di scelta.

HP  amplia la gamma HP Converged Systems con nuove funzionalità HP OneView 2.0, e contestualmente annuncia una nuova partnership con Arista Networks e una serie di nuove architetture di riferimento ottimizzate sul workload. Proposte che vanno ad offrire ai clienti la flessibilità e la libertà di scelta necessarie per la trasformazione verso una infrastruttura ibrida, proteggendo al contempo gli investimenti IT esistenti.

Con HP OneView 2.0, che unifica i processi, le User Interface (UI) e le Application Programming Infrastructure (API) per tutte le risorse server e storage e i dispositivi di Virtual Connect networking di HP,  i clienti possono ridurre i tempi, minimizzando gli errori dal cambiamento di gestione dell’automating server. I nuovi template dei server profile semplificano la definizione e la raccolta in un unico luogo degli standard per firmware e driver, nonché del settaggio di server, LAN e SAN e di allocare o aggiornare in modo coerente le impostazioni definite più e più volte. Inoltre la nuova profile mobility consente di trasferire e ripristinare i workload su vari tipi, configurazioni e generazioni di piattaforma server.

Per lo sviluppo di soluzioni ottimizzate per l’elevato dinamismo dei data center di oggi con tutti i vantaggi di una infrastruttura convergente aperta, HP ha stretto la partnership con Arista. HP Convergerd Architecture con Arista abilitano le soluzioni verificate che uniscono le piattaforme di programmable network Arista per un networking efficiente. Progettate per supportare applicazioni su cloud privato, pubblico e ibrido, queste soluzioni offrono una scelta flessibile e aperta di opzioni di elaborazione e archiviazione, comprese le soluzioni all-flash HP 3PAR StoreServ. Grazie all’utilizzo di Arista Extensible Operating System (EOS) e delle sue piattaforme di network programmable, queste soluzioni flessibili e aperte facilitano il provisioning e la manutenzione continua, mentre la completa integrazione con HP OneView aiuta a ridurre le spese operative e a minimizzare gli impatti sulle risorse dell’IT.

Progettare, costruire e gestire un ambiente IT convenzionale in grado di rispondere alle esigenze altamente dinamiche poste dal business, oggi può essere un lavoro lungo e denso di rischi, complessità e costi. L’approccio HP ConvergedSystem offre un pratico modello di business che velocizzando i tempi di valorizzazione, e riducendo costi e rischi, posiziona il cliente per sfruttare facilmente i modelli cloud e migliorare così il proprio vantaggio competitivo. HP sta introducendo una serie di architetture di riferimento ottimizzate sul workload per supportare la mobilità e il cloud.

Per garantire la protezione dei dati su HP ConvergedSystems, HP ha sviluppato un set di best practice e indicazioni di distribuzione per HP ConvergedSystem 700 e HP StoreOnce.   I clienti che utilizzano VMware e 3PAR StoreServ nell’ambito di un sistema ConvergedSystem possono proteggere i dati 17x più rapidamente grazie agli snapshot integrati a livello applicativo disponibili con HP StoreOnce Recovery Manager Central.