Secondo uno studio condotto da Forrester Research CA API Management anticipa il time-to-value delle iniziative basate su API, con una riduzione (da 90 a 3 giorni) dei tempi di sviluppo delle app

CA API Management può contribuire alla crescita del business aziendale migliorando il time-to-market delle applicazioni basate su API ad alto potenziale di ricavi. E’ quanto conferma il nuovo studio condotto da Forrester Consulting  The Total Economic Impact of CA Technologies CA API Management , realizzato su incarico di CA Technologies.

I risultati indicano un miglioramento del 97% nei tempi di deployment delle applicazioni che richiedono integrazione fra diversi set di dati, passando da 90 a soli 3 giorni in seguito all’adozione delle soluzioni API di CA.

Consumatori e dipendenti vogliono poter disporre di un ampio complesso di applicazioni, come testimonia il 94% dei dirigenti che ammette di ricevere sempre più spesso richieste di rilascio accelerato delle app. Le API servono a velocizzare lo sviluppo e la distribuzione delle applicazioni.

CA API Management offre numerosi benefici trasversali a svariate tipologie di utenti quali lo sviluppatore che crea le app, il manager responsabile del nuovo servizio aziendale e l’enteprise architect incaricato della gestione e della sicurezza della API. Questa soluzione consente alle imprese di tenere il passo con le numerose richieste di deployment rapido delle app, riducendo contemporaneamente il tempo e l’impegno necessario a gestire le API e garantendo un ROI tangibile ai clienti.

Un ulteriore valore aggiunto è rappresentato dalla velocità dimostrata da CA API Management nella trasformazione dei dati per agevolare l’integrazione fra applicazioni. L’analisi di Forrester ha evidenziato “una riduzione da sei settimane a due giorni nel tempo richiesto per operare le trasformazioni dei dati grazie a un’integrazione più agevole fra back-end e sistemi legacy. Per esempio, le trasformazioni XML erano piuttosto difficili e impegnative prima dell’adozione di CA API Management; adesso, essendo la piattaforma dotata di funzionalità ESB ‘leggere’, tali trasformazioni vengono eseguite a velocità decisamente superiori (+94%)”.