Il dato, vero patrimonio per le Pmi

È su supporto, flessibilità e soluzioni ritagliate su misura che le Piccole e medie imprese puntano per competere su un mercato sempre più complesso. Se le esigenze di business richiedono infrastrutture scalabili, sicure e disponibili, gli It manager devono giocare la carta della fruibilità dell’informazione e delle giuste partnership. Sei aziende testimoniamo a Linea Edp la propria fiducia in Dell

Le opportunità potenziali dell’Ict in termini di innovazione e miglioramento dell’efficienza sono estremamente ampie, in grado di creare nuove dinamiche di mercato e di far crescere il business delle aziende. Per sfruttarle appieno, però, gli It manager devono poter contare sulla collaborazione, le competenze e la disponibilità di partner affidabili, che permettano loro di aumentare competitività e potenzialità strategiche e di processo. Un profilo che delinea perfettamente la veste di solution provider assunta da tempo da Dell, vendor che fa del proprio supporto alle imprese, un vero e proprio fiore all’occhiello. «Tempestività e capacità di individuare le problematiche, proponendo al tempo stesso la soluzione più adeguata ai singoli tratti dei clienti sono le caratteristiche che più spesso ci vengono attribuite», esordisce Davide Dagri, direttore commerciale Smb di Dell Italia.

 

Un aspetto ancor più apprezzato dalle Piccole e medie imprese, che da Dell si sentono capite e coccolate, sostenute e indirizzate. «Nel nostro Paese, il mercato dello Small medium business raggruppa circa 4 milioni di aziende, un numero elevato che rende estremamente frammentato il tessuto economico italiano, all’interno di un territorio particolare, che già di per sé vede grandi differenze di impostazione e opportunità tra aree diverse», prosegue Dagri, che nel suo quotidiano contatto si interfaccia con società che vanno da pochissimi dipendenti fino alle 500 risorse. «È evidente che realtà così dissimili tra loro a livello numerico devono rispecchiarsi in soluzioni adeguate alle peculiari tipologie d’azione. Le imprese molto piccole possono presentare, ad esempio, esigenze tecnologiche simili a quelle del mondo consumer, mentre quelle di stampo medio si avvicinano alle peculiarità tipiche delle grandi». Le più strettamente Small, ad esempio, devono spesso venire a patti con l’assenza di veri e propri dipartimenti It interni. «A loro ci rivolgiamo proponendo un supporto mirato, una guida ad ampio spettro, che fa leva sul contatto diretto e tramite partner per fornire i migliori consigli in caso di acquisti tecnologici utili per lo sviluppo del business – puntualizza Dagri -. Dal punto di vista delle soluzioni, poi, il ventaglio è ampio e ritagliato a misura, a partire dal prezzo fino ad arrivare alle caratteristiche legate all’utilizzo effettivo».

 

L’universo Medium è, invece, composto da società in cui il team It è costantemente messo sotto pressione dalla richiesta di “fare di più con meno” e che da noi si aspettano un supporto consulenziale legato all’identificazione di soluzioni che permettono loro di concentrarsi sul core business, demandando le attività a latere. «Il nostro ruolo è quello di aiutarle a identificare le risposte migliori a tutto tondo per la loro tipologia di impresa», illustra Dagri. In quest’ottica, ponendo al centro della propria attività l’importanza del dato, negli ultimi due anni, Dell ha arricchito e ampliato il proprio paniere tecnologico, orientandosi su quattro aree specifiche: next generation computing solutions (virtualizzazione, system management, networking), intelligent data management, services and cloud, a cui va aggiunta l’attenzione al client, inteso nella sua accezione più ampia, che lo vede sempre più in trasformazione.

 

«L’evoluzione sociale, non solo dell’It, comporta sempre maggiori esigenze di mobilità e noi dobbiamo soddisfarle, in maniera sicura», è il commento del manager. Proprio per questo, gli investimenti di Dell in quest’area sono significativi, con un orientamento che si traduce, per il nostro mercato, in 70 persone dedicate, in linea con la trasformazione che sta caratterizzando il player, entrato da protagonista nel mondo delle soluzioni e dei servizi, al fianco di quello più tipicamente hardware, che da sempre lo connota. «La nostra veste di solution provider, cresciuta anche grazie alla stretta collaborazione con fornitori di tecnologia del calibro di Intel – conclude Dagri – è cucita con il filo delle competenze in aree chiave per lo sviluppo dei nostri clienti», che Dell supporta nel gestire, in sicurezza e velocità, sistemi e informazioni.