Così pare sulla base di un nuovo accordo firmato tra la potenzia asiatica ed un gruppo di negoziatori

Iran

Gli Stati Uniti alleati dell’Iran per proteggerlo da Stuxnet? E’ quanto emerge dal nuovo accordo sul programma nucleare sottoscritto tra la potenza asiatica e il gruppo dei negoziatori E3/EU+3, che comprende Cina, Francia, Germania, Russia, Regno Unito, Stati Uniti e il rappresentante dell’Unione Europea.

La cosa risulta un po’paradossale se si pensa che l’attacco con il malware Stuxnet scoperto nel 2010 fu probabilmente il risultato di un’azione congiunta tra Stati Uniti ed Israele, Stati Uniti che ora potrebbero, sulla base del nuovo accordo che prevede la cooperazione delle potenze sopra citate con l’Iran per implementare linee guida e best practice per la sicurezza nucleare, vedersi costretti ad aiutare lo stato asiatico a proteggere i propri sistemi nucleari da possibili cyber attack israeliani.