LogicNow, la nuova Active Discovery semplifica la vita agli MSP

Ora possono assicurare una protezione totale e immediata della rete del cliente, fatturando in modo preciso, in base ai servizi forniti

La suite di prodotti MAXfocus di LogicNow diventa sempre più ricca. E’ stata infatti di recente presentata Active Discovery, nuova funzionalità di MAX RemoteManagement.

MAXfocus è la piattaforma studiata da LogicNow per i provider di servizi gestiti (MSP) e supporto It. Con Active Discovery ora diventa possibile rilevare e identificare qualsiasi dispositivo attivo sulla rete che si sta monitorando. Active Discovery di Max RemoteManagement garantisce una visibilità maggiore e aggiornata in tempo reale, eliminando il rischio di attacchi alla sicurezza attraverso dispositivi non gestiti, inoltre tutela il lavoro e la produttività del cliente, indipendentemente dal dispositivo che questi sceglierà di utilizzare.

Questa nuova tecnologia aiuta a tenere sotto controllo i costi e le previsioni di spesa, permettendo agli MSP di individuare esattamente quanti dispositivi sono realmente connessi alla rete del cliente e quanti di questi devono essere gestiti, evitando interventi correttivi, servizi non necessari e fatturazioni inaccurate.

Active Discovery rileva velocemente una vasta gamma di dispositivi, come server, stazioni network, stampanti, router, switch, NAS, dispositivi mobili e qualsiasi altro elemento della rete, connesso via cavo o in wireless. Gli MSP potranno anche individuare e classificare qualsiasi dispositivo connesso a qualsiasi subnet mask gestita e raccogliere informazioni come indirizzo LAN, IP, sistema operativo utilizzato, versione e nome dell’host, oltre a scoprire nuovi dispositivi non appena si connettono alla rete e visualizzare quando si disconnettono.

“Visualizzare completamente e in tempo reale la rete del cliente è essenziale perché gli MSP offrano un servizio e un’experience di alto livello – commenta Alistair Forbes, General Manager di LogicNow -. Abbiamo creato Active Discovery per rispondere alle esigenze dei clienti e semplificare i processi di rilevazione e gestione dei dispositivi connessi alle reti, per offrire un servizio più puntuale e una fatturazione accurata. I dispositivi sconosciuti e non gestibili possono veicolare rischi latenti per la sicurezza, e il ruolo di un MSP è difendere la rete del proprio cliente, indipendentemente dai cambiamenti del suo profilo d’utilizzo e dell’accesso. Gli MSP si trovano inevitabilmente a monitorare sempre più dispositivi, e devono essere in grado di agire in modo puntuale e fatturare correttamente a seconda dei servizi forniti. Il nostro prodotto, con un unico pannello di controllo fruibile attraverso la piattaforma MAX RemoteManagement, mira a offrire agli MSP una visibilità completa e dettagliata di tutti i dispositivi di cui sono responsabili, per questo Active Discovery è davvero una funzionalità a valore aggiunto per la nostra piattaforma.

L’upgrade è disponibile da subito a livello globale per i nuovi clienti e per chi è già registrato o si registrerà su MAX RemoteManagement.