checkpoint_security summit

Torna a Milano il 14 ottobre l’appuntamento con il Security Tour di CheckPoint per un’edizione che vedrà la partecipazione di numerosi player tra cui VMware, IDC Italia, Tufin, BackBox e VEM Sistemi/Certego. Al centro del dibattito i temi più attuali in ambito sicurezza: dal cyber crime, alla mobile security, la threat prevention e la sicurezza degli ambienti virtualizzati. L’obiettivo, sotto lo slogan “We Secure the Future” è quello di arrivare a creare un mondo sicuro e protetto rendendo consapevoli le aziende dell’importanza di avere innanzitutto una cultura verso il mondo della sicurezza, così come far loro comprendere che è necessario dotarsi degli strumenti giusti, e delle persone giuste, per vincere il fronte contro i criminali informatici. Solamente se la sicurezza diventerà un elemento fondamentale della strategia aziendale sarà infatti possibile “farne uno strumento di produttività e innovazione”, come sottolinea Roberto Pozzi, Regional Director Southern Europe di Check Point Technologies.

Il ruolo centrale della sicurezza nella Cloud-Mobility Era è evidenziato anche da Matteo Uva, Channel Manager VMware Italia: “la security è l’elemento chiave attorno al quale ruota l’implementazione di un’infrastruttura dinamica e affidabile e la nostra collaborazione con Check Point, incentrata sull’offerta di VMware NSX e Check Point vSEC consente ai nostri clienti di semplificare, accelerare e orchestrare la sicurezza in un Data Center Software-Defined”.

Il Security Tour 2015 sarà inoltre arricchito dal contributo di Giancarlo Vercellino, Research & Consulting manager di IDC Italia, che offrirà una panoramica sul mercato italiano della sicurezza It e dal management internazionale di Check Point, che illustrerà le linee guida della strategia aziendale.

Per iscriverti all’evento clicca qui.