Red Hat: risultati finanziari del secondo trimestre 2013

Il vendor ha realizzato un fatturato trimestrale di $323 milioni, con una crescita del 15% rispetto all’anno precedente

Red Hat ha annunciato i risultati finanziari relativi al secondo trimestre del suo anno fiscale 2013, che si è concluso il 31 agosto 2012.

 

Il fatturato totale del trimestre è stato di $322,6 milioni, con una crescita in dollari del 15% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno, mentre il fatturato legato alle sottoscrizioni è stato di $278,8 milioni, con un incremento in dollari del 17% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente.

 

Questa crescita a due cifreJim Whitehurst, President e CEO di Red Hatderiva dalla forte richiesta delle tecnologie open source di Red Hat, fondamentali per creare innovazione, crescita e flessibilità presso i data center dei nostri clienti e per le loro attività. In Red Hat, crediamo fermamente nel potere dell’innovazione guidata dalla comunità. A inizio settembre, siamo stati inclusi da Forbes nella lista delle aziende più innovative al mondo. E siamo orgogliosi di trovare in questa stessa lista anche molti dei nostri clienti che sulle tecnologie Red Hat hanno costruito i loro sistemi mission-critical‘.

 

L’utile d’esercizio GAAP per il secondo trimestre è stato di $50 milioni, inferiore del 5% rispetto all’anno precedente e il margine operativo GAAP è stato del 15,5%. Dopo compensazioni azionarie e ammortamenti, l’utile d’esercizio non-GAAP per il trimestre è stato di $79,2 milioni (in crescita del 4% anno su anno) e il margine operativo non- GAAP è stato del 24,6%.

 

L’utile netto per il trimestre è stato di $35 milioni, pari a $0,18 per azione, rispetto ai $40 milioni, pari a $0,20 per azione, registrati nello stesso trimestre dell’anno passato. L’utile netto non-GAAP per il trimestre è stato di $54,9 milioni, pari a $0,28 per azione, dopo compensazioni azionarie e ammortamenti.

 

Il flusso di cassa operativo ha raggiunto i $103,9 milioni nel secondo trimestre, rispetto ai $77,1 milioni dell’anno precedente. Alla fine del trimestre, l’azienda contava su un fatturato differito di $944,4 milioni, in crescita del 16% rispetto all’anno precedente. Tra contanti ed investimenti convertibili l’azienda, al 31 agosto 2012, aveva una liquidità di $1,36 miliardi.