Samsung e VMware unite per un IIoT più semplice

Samsung Artik combinata con VMware Pulse IoT Center consentirà di espandere le soluzioni IoT end-to-end ai clienti industrial ed enterprise

Samsung Electronics e VMware hanno annunciato l’intenzione di combinare la piattaforma Samsung Artik Smart IoT con VMware Pulse IoT Center per semplificare l’Internet of Things per i clienti industrial ed enterprise.

Annunciato nel corso dell’Internet of Things World 2017 di Santa Clara, l’accordo permetterà di offrire sia ai team information technology che a quelli operational technology una soluzione per l’infrastruttura IoT sicura, enterprise-grade, end-to-end per il completo controllo dei propri use case in questo ambito.
Inoltre, le società hanno presentato l’integrazione di Samsung Artik 530 con Liota (Little IoT Agent), un kit di sviluppo software open source vendor-neutral sviluppato da VMware per aiutare i clienti enterprise nella gestione, nel monitoraggio e nella messa in sicurezza delle proprie implementazioni Internet of Things.

Oggi, le aziende faticano ad abbracciare l’Internet delle Cose a causa della complessità e dei problemi legati alla sicurezza. La piattaforma Samsung Artik fornisce ai clienti l’hardware e il software di cui hanno bisogno per spingere i loro sviluppi Internet of Things, e VMware aiuterà a gestire l’infrastruttura IoT “from the edge to the cloud”. La combinazione fornirà una soluzione end-to-end, includendo i componenti hardware e software, la sicurezza, la connettività cloud, i servizi e la capacità di monitorare e gestire i prodotti oltre al loro ciclo di vita.

VMware e Samsung hanno un obiettivo comune, ossia aiutare le aziende a velocizzare il time to market con le iniziative Internet of Things”, spiega Mini Spier, vice president, IoT, VMware. “Samsung Artik è una piattaforma allo stato dell’arte, e stiamo collaborando con Samsung per aiutare le aziende a semplificare il loro approccio a implementare, gestire, monitorare e rendere sicure le loro infrastrutture e i loro device IoT”.

Le aziende di tutto il mondo stanno sviluppando e utilizzando soluzioni Internet of Things per aumentare il loro portfolio di prodotti o per espandersi in nuovi mercati. Essere in grado di monitorare e gestire queste soluzioni sui dispositivi scalando sia on-premise che nel cloud è un fattore critico per implementazioni di successo”, ha spiegato Curtis Sasaki, vice president of ecosystems, Samsung Strategy and Innovation Center. “Stiamo sviluppando piani congiunti di go-to-market per indirizzare le aziende globali a cercare soluzioni enterprise scalabili. Con i clienti comuni nei mercati chiave, crediamo di poter rispondere congiuntamente allo sviluppo, il deployment e la gestione on-going che questi clienti stanno cercando”.