VMworld 2017 US: nuovo giorno di annunci

Presentati i miglioramenti a VMware Workspace ONE, powered by AirWatch, e lanciato Pivotal Container Service

Il terzo giorno di VMWorld 2017 US, in corso a Las Vegas, ha visto il lancio di ulteriori novità che comprendono miglioramenti per VMware Workspace ONE powered by AirWatch e Pivotal Container Service (PKS).

VMware Workspace ONE, powered by AirWatch, è la prima soluzione di unified end user experience, management e sicurezza per tutte le piattaforme endpoint. I clienti avranno ora la possibilità di utilizzare Workspace ONE come una unica soluzione per consentire la gestione unificata di endpoint (UEM) e unificare l'esperienza dell'utente finale in tutte le piattaforme endpoint, tra cui Windows, macOS, Chrome OS, iOS e Android. Inoltre, Workspace ONE integrerà in modo univoco le application programming interface (API) dei principali fornitori di piattaforme endpoint per rimanere al passo con le ultime innovazioni nei dispositivi e nelle applicazioni.

"La moderna forza lavoro sta forzando i limiti dell'IT, poiché i dipendenti utilizzano tecnologie cloud e mobile per eseguire il lavoro durante la giornata usando una crescente varietà di endpoint e piattaforme – ha dichiarato Sumit Dhawan, Senior Vice President and General Manager, End-User Computing, VMware -. La partnership con i principali provider di piattaforme di endpoint ci dà la possibilità di offrire una soluzione unificata che consente ai nostri clienti di liberarsi dagli stack di gestione in silos. Workspace ONE darà alle aziende l'agilità e la sicurezza fondamentali per le iniziative di digital transformation".

Pivotal Container Service (PKS), sviluppato in collaborazione con Pivotal, è invece un nuovo prodotto che consente alle aziende e ai service provider di distribuire Kubernetes production-ready su VMware vSphere e Google Cloud Platform (GCP), con la compatibilità con Google Container Engine (GKE).