Nuova estensione di contratto tra Fujitsu e Hydro

Fujitsu continuerà la fornitura di servizi IT su base globale fino al 2022 per uno dei più grandi produttori integrati di alluminio al mondo

Fujitsu continuerà la fornitura di servizi IT per Hydro, uno dei più grandi produttori integrati di alluminio al mondo, fino almeno alla fine del 2022.
Lo ha annunciato Fujitsu stessa che, oltre all’estensione per diversi milioni di euro del contratto, si occuperà dei servizi in outsourcing riguardanti le attività brasiliane della società.

Non a caso, l’estensione del contratto riguarda la migrazione dell’infrastruttura brasiliana di Hydro verso server, storage, apparecchiature di rete e servizi Fujitsu compresa l’implementazione della tecnologia di autenticazione biometrica Fujitsu PalmSecure e la disponibilità di un Managed Security Operations Center dedicato. Nell’ambito del nuovo accordo Fujitsu continuerà a essere responsabile dell’esecuzione di servizi integrati globali sia on-site che remoti; sono inclusi anche sviluppo di sistema, hosting e amministrazione dei server, pc, LAN, sistemi storage, service desk multilingue attivi 24/7 e hosting applicativo.

Cliente di Fujitsu fin dal 2010, Hydro ha, quindi, affidato a Fujitsu l’incarico di fornire servizi infrastrutturali IT globali in 40 Paesi e di occuparsi della cybersicurezza attraverso il servizio Security Incident Response globale attivo 24/7 affiancato da soluzioni per l’autenticazione sicura degli utenti.
Da quando è stato avviato il progetto, Fujitsu ha collaborato con Hydro per armonizzarne l’intero ambiente IT consolidando i servizi su scala mondiale. Ora, l’estensione del contratto per altri cinque anni dimostra l’apprezzamento per il supporto ricevuto.

Verso un risparmio sui costi fino al 20% all’anno
La modernizzazione della propria infrastruttura tecnologica è uno dei cardini dell’ambizioso programma di crescita di Hydro. Razionalizzando ulteriormente l’ambiente tecnologico, l’integrazione delle operazioni brasiliane dell’azienda porterà a importanti risparmi sui costi, fino al 20% all’anno, e si tradurrà in una nuova flessibilità dei sistemi.

Stando a quanto reso noto in una nota ufficiale, Fujitsu assisterà Hydro nel passaggio da ambienti dedicati a un modello condiviso pay-as-you-use per i servizi cloud, una strategia dalla quale Hydro si attende la massima scalabilità di sistema ed efficienza dei costi.