Threat 360 per una visibilità completa sui rischi della cybersicurezza

Lanciato da Fujitsu un nuovo servizio di analisi e valutazione

Threat 360 è il nuovo servizio di analisi e valutazione di Cyber Threat Intelligence (CTI) di Fujitsu per aiutare le aziende a identificare e risolvere le vulnerabilità di sicurezza che potrebbero essere sfruttate con intenti criminosi.

Threat 360 è un servizio CTI avanzato che sonda l’atteggiamento di sicurezza di un’azienda da entrambe le prospettive ‘dall’interno’ e ‘dall’esterno’ per mettere in luce i punti deboli delle politiche olistiche di sicurezza. Il servizio comprende una procedura Passive Threat Assessment che va a caccia di minacce in base alle informazioni disponibili sia nel Web che nel Dark Web, e che ricerca informazioni potenzialmente dannose che potrebbero essere pubblicamente disponibili sul Web come copie di documenti ‘a uso interno’ e altri dati non strutturati.

Fujitsu Threat 360 comprende inoltre una procedura di Malware Assessment, un servizio basato su tecnologia Cylance che effettua un’analisi approfondita delle minacce attive o dormienti presenti all’interno dell’ambiente IT di un’azienda. Threat 360 è un servizio erogato in Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA) da parte del team Cyber Threat Intelligence di Fujitsu che opera da un Advanced Threat Center con sede a Warrington, in Gran Bretagna.

Le analisi di Fujitsu Threat 360 vengono effettuate in tre passaggi:

  • Un esame attraverso metodi non intrusivi per valutare vulnerabilità e potenziali aree di attacco
  • Un’analisi basata sul Web e sul Dark Web effettuata con l’ausilio di strumenti di intelligence commerciali e open source
  • Un report che elenca i rischi accompagnato da un riepilogo, dalle prove emerse e dalle soluzioni suggerite