CEBIT: dopo il successo di quest’anno si guarda già al 2019

Frese: “L’industria digitale ha dimostrato di approvare il nuovo formato della manifestazione. L’anno prossimo il fronte espositivo sarà aperto per 5 interi giorni”

Riuscito mix tra fronte espositivo, evento congressuale e festival del networking, il nuovo CEBIT ha debuttato con successo lo scorso giugno e ora ha dato il via alla sua campagna di marketing per la prossima edizione con il pieno appoggio dell’industria dell’high-tech.

“L’industria digitale ha premiato la nostra coraggiosa decisione di reinventare completamente CEBIT. Il supporto dei nostri espositori e dei nostri partner è per noi un importante stimolo a proseguire lungo la via del cambiamento“, dice Oliver Frese, del CdA di Deutsche Messe.

Lo scorso giugno CEBIT è stato organizzato per la prima volta secondo un concept completamente nuovo che proponeva in contemporanea un fronte espositivo, un calendario di conferenze e un festival – formula mai vista prima in Europa. Numerosi espositori hanno adottato la nuova, dirompente proposta di CEBIT e, attraverso sorprendenti presentazioni, hanno fatto della digitalizzazione un’esperienza da vivere e da toccare con mano per i visitatori.

“Abbinando business ed emozioni, abbiamo gettato le basi per una nuova crescita della manifestazione. Molte aziende vogliono ora collaborare attivamente con noi nel plasmare il format di CEBIT 2019 – aggiunge Frese -. Posizioneremo ancora più chiaramente CEBIT sul mercato come appuntamento leader del digitale in Europa nella sua nuova triplice fisionomia di fiera, di evento congressuale e di festival per il settore.”

d!tec – Diruptive Geschäftsmodelle und Startups, Karlsruher Institut für Technologie, KIT – Die Forschungsuniversität in der Helmholtz-Gemeinschaft, Halle 27, Stand G52, Armar – 6 – The humanoid Robot,

L’obiettivo di Deutsche Messe è quello di dare ancora più rilievo ai temi della trasformazione digitale dell’economia e della società e al core business della sezione espositiva. “CEBIT intende dare un chiaro orientamento sul futuro digitale a professionisti dell’IT e a responsabili decisionali delle vendite, del marketing, delle risorse umane e della finanza. Perché solo CEBIT riesce a chiamare a raccolta tutti i player coinvolti nella creazione del nostro futuro digitale – aziende consolidate, piccole e medie imprese, startup, professionisti dell’IT, decision maker del digitale, influencer, pionieri del digitale, creativi, politici, ricercatori e media.”

Il prossimo anno CEBIT sarà costituito da tre parti: d!expo (area espositiva), d!talk (area delle conferenze) e d!campus (il festival).

I temi del prossimo CEBIT

CEBIT 2019 punterà i suoi riflettori sulle principali tendenze della digitalizzazione. “Vedremo soprattutto come nuovi modelli di lavoro, intelligenza artificiale, tecnologia delle blockchain, soluzioni di automazione del marketing e delle vendite e molte altre tecnologie siano già oggi disponibili e concretamente applicabili per aziende di ogni tipo e di ogni dimensione”, spiega Frese. Verrà inoltre dedicata più attenzione alle software house e ai rivenditori specializzati nell’IT.

Con il titolo “Servizi digitalizzati”, CEBIT allestirà una nuova vetrina dedicata alle piattaforme di servizi digitali ed esplorerà le trasformazioni in atto in questo settore per effetto della digitalizzazione. Provider di servizi presenteranno nuove soluzioni che abbracciano tutta una serie di discipline quali intelligenza artificiale, blockchain, analisi dei dati e sicurezza cibernetica.

Il CEBIT dei prossimi anni sarà quindi ancora più specificamente dedicato a settori rivolti all’utenza che si stanno radicalmente trasformando attraverso la digitalizzazione. “Nel 2018 abbiamo fatto pienamente centro con il tema Future Mobility grazie alla presenza di importanti partner del settore. Abbiamo proposto visioni di “mobilità come servizio” illustrando quali tecnologie e fornitori avranno un ruolo centrale su questo nuovo mercato. Nel 2019 applicheremo lo stesso schema per illustrare l’impatto della trasformazione digitale su altri settori rivolti all’utenza, come quello assicurativo e quello della sanità o il settore pubblico”, anticipa Frese.

Cinque intere giornate di fiera, dal lunedì al venerdì

Dal 2019 CEBIT tornerà a proporre cinque intere giornate di fiera. “I nostri espositori e i nostri partner hanno espresso il loro desiderio che anche il lunedì possa essere sfruttato come giorno di fiera da dedicare ai rapporti con clienti”, spiega Frese. Inoltre gli espositori hanno chiesto all’unanimità che CEBIT apra i suoi battenti già alle 9.00 ogni giorno di fiera. I padiglioni rimarranno quindi aperti dalle 9.00 alle 18.00 dal lunedì al venerdì. d!campus invece sarà aperto ogni giorno fino alle 22.00.

Biglietti già in vendita

La prevendità dei biglietti per i visitatori è già iniziata. Il ticket settimanale per CEBIT 2019 costa 100 Euro, il ticket giornaliero 50 Euro, il ticket serale (valido per l’ingresso dalle ore 16.00) e il ticket settimanale per studenti 25 Euro. Per informazioni più dettagliate si può consultare il sito www.cebit.de. CEBIT 2019 si terrà dal 24 al 28 giugno.