Salesforce è uno dei primi membri di GAIA-X, iniziativa europea per creare un ecosistema sicuro di dati basato su cloud

Salesforce_logo

Salesforce ha scelto di diventare uno dei primi membri di GAIA-X, l’iniziativa lanciata nel giugno scorso dal governo francese e da quello tedesco e a cui recentemente ha aderito anche il governo italiano, per creare un ecosistema di dati basato su cloud che promuova sia l’innovazione sia i più elevati standard di protezione dei dati e di sicurezza.

La pandemia globale ha accelerato i processi di trasformazione digitale nei vari ambiti della società. Man mano che le aziende di tutta Europa si adattano, il futuro digitale deve essere costruito su valori condivisi.

Fiducia e innovazione sono due dei valori fondamentali di Salesforce e sono anche l’elemento su cui si fonda GAIA-X, uno sforzo condiviso di più stakeholder finalizzato alla creazione di un’infrastruttura digitale per l’Europa.

GAIA-X, infrastruttura digitale per l’Europa

Ormai molte organizzazioni hanno posto la trasformazione digitale tra le priorità strategiche. GAIA-X si propone come l’infrastruttura digitale affidabile che deve essere posta al centro della ripresa economica e della crescita digitale dell’Europa.

In Salesforce, la fiducia è il valore numero uno: nel 2015, Salesforce è stata la prima azienda di software aziendale a ottenere l’approvazione da parte delle autorità europee per la protezione dei dati per grazie alle BCR (Binding Corporate Rules) al fine di facilitare i trasferimenti internazionali di dati personali dell’Unione Europea (UE). Le BCR sono state modificate nel 2018 per allineare i nuovi commitment dell’azienda con il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).

Salesforce continua inoltre a essere membro attivo nei gruppi di lavoro degli stakeholder del settore cloud istituiti dalla Commissione europea per coprire questioni come la protezione e la portabilità dei dati e la sicurezza informatica.

Entrare a far parte di GAIA-X rappresenta il più recente impegno dell’azienda a lavorare in collaborazione con gli stakeholder europei per lo sviluppo di infrastrutture digitali affidabili.