Come affrontare la business continuity?

Gli esperti di Verizon danno consigli e suggerimenti ad aziende e governi

Gli esperti di business continuity di Verizon hanno stilato una serie di raccomandazioni, così da aiutare le aziende e i governi a pianificare e fronteggiare gli eventi che possono avere ripercussioni sulle normali attività.
Questo vuole essere un reminder per tutti i Cio e gli specialisti di business continuity sull’importanza di rivedere, testare e aggiornare regolarmente le pianificazioni.

Sviluppare un piano nel mezzo di una crisi è la ricetta giusta per un disastro. Bisogna invece anticipare i potenziali problemi e avere un piano comprensivo e ben documentato di disaster recovery e business continuity per le attività più importanti.
Le aziende dovrebbero valutare sia le reti sia i modelli di business per identificare i rischi, anche quelli finanziari, oltre a prendere decisioni in base ai principi del risk management e identificare funzioni e processi critici di business così da implementare tutte le risorse necessarie in grado di aiutare a mantenere efficienti le attività senza soluzione di continuità.

Il secondo passo è selezionare i propri partner commerciali anche in base alle loro risorse, garantendo così una rapida assistenza nelle attività di recovery e continuity.
Indispensabile è un inventario delle attrezzature e delle applicazioni critiche e la valutazione delle vulnerabilità. Bisogna quindi stabilire la posizione migliore per aiutare a ridurre le interruzioni catastrofiche e fornire tempi di risposta rapida per il recovery.
E’ necessario inoltre implementare reti che soddisfino i requisiti di banda e aiutino a mantenere la continuità operativa, offrendo allo stesso tempo un Roi.

Combinare diversi routing di rete ed essere in grado di duplicare applicazioni mission-critical è fondamentale per la continuità delle operazioni di business. I servizi cloud e network-based permettono l’accesso a informazioni importanti, per questo la riattivazione dei servizi e la capacità di spostare velocemente questi ultimi su siti alternativi deve essere rapida.

Si suggerisce di sviluppare programmi di telelavoro. Le applicazioni come l’accesso remoto e i servizi di conferencing aiutano a migliorare i tempi di recovery e a mantenere la produttività dei dipendenti in circostanze estreme.

Un’azienda rispecchia le persone che vi lavorano all’interno. A tal proposito educare e formare i propri dipendenti assume grande importanza. Disegnare un modello di business efficace di lavoro distribuito e assicurarsi che i propri dipendenti abbiano la giusta formazione e gli strumenti per poter lavorare potrebbe essere una via da intraprendere.

L’utilizzo dei social media gioca un ruolo fondamentale per mantenere stakeholders (clienti e dipendenti inclusi) connessi e informati durante una fase di emergenza, soprattutto quando i tradizionali mezzi di comunicazione non sono disponibili.

Un piano di business continuity è un documento in continuo progresso e un asset di business critico, per questo motivo andrebbe testato e aggiornato regolarmente nel corso dell’anno.