Cloud

Hp ha annunciato la sua collaborazione con nove organizzazioni in tutta Europa per dare vita a Contrail, il Cloud Federation Framework Europeo, che rappresenta la base per l’Open Computing Infrastructure for Elastic Services. L’obiettivo del progetto è di aiutare le organizzazioni e i Governi europei a godere dei benefici del cloud, creando un piano capace di garantire l’affidabilità dei dati e la disponibilità di risorse di calcolo indipendenti dal service provider e dalla posizione geografica. Gli utenti possono interagire in maniera trasparente con molteplici service provider, superando l’attuale collegamento peer-to-peer tra l’utente e un cloud provider selezionato (cloud brokering).
Contrail fornisce dunque la flessibilità necessaria nel percorso verso il cloud, creando un ecosistema esteso di partner e sviluppatori che possono introdurre sul mercato nuove applicazioni molto più rapidamente.

I Paesi europei non potranno godere appieno dei benefici del cloud finché non verranno prese delle contromisure per superare le barriere che limitano l’adozione di questa tecnologia, ad esempio sbarazzandosi della “giungla” di norme tecniche e consentire quindi l’interoperabilità”, ha dichiarato Xavier Poisson Gouyou Beauchamps, Vice President Cloud Computing, Hp Emea.