Hauwei dà corso alle promesse e dopo l’accordo firmato con la filiale italiana di Vodafone annuncia l’intenzione di potenziare gli investimenti italiani. In occasione della visita ufficiale del presidente della Regione, Lombardia Roberto Formigoni, al centro di ricerca e sviluppo di Shanghai inaugurato lo scorso primo maggio, è stato dato l’annuncio dell’apertura entro sei mesi di una seconda sede milanese dopo quella di Segrate con l’assunzione di cento nuovi dipendenti che si aggiungono ai 350 già assunti nella Penisola.

Formigoni ha anche firmato l’accordo che affida alla società cinese il progetto di estendere la banda larga al 100% della popolazione lombarda e la banda ultralarga al 50%. In questo senso importanti collaborazioni sono state avviate con il Politecnico di Milano e l’università di Pavia.