Dal Symposium di Gartner che si chiude oggi a Cannes arrive un forecast sulla crisi della mail. Se oggi i ragazzini stannno velocemente abbandonando l’uso della posta elettronica a favore dell’instant messaging, con il passare del tempo, il processo inizierà a interessare anche l’ambito business.

Gli analisti della società di ricerca stimano una quota del 20% di impiegati che entro il 2014 utilizzerano i social network per le loro comunicazioni di business.
Monica Basso, research vice president di Gartner, parla di nuovi stili di collaborazione che entranno in azienda grazie ai nuovi lavoratori che avranno una maggiore e differente predisposizione a comunicare tramite i social network.
“La rigida distinzione fra e-mail e social network è destinata a erodersi”, sentenzia Basso.
Vendor come Ibm e Microsoft aggiungeranno a social network interni ed esterni altre funzionalità ed entro il 2012 anche gli smartphone saranno dotati di funzionalità social.

Le organizzazioni svilupperanno modelli ibridi dove alcuni servizi saranno on premise e altri nel cloud. La previsione è che la percentuale di e-mail account sul cloud crescerà del 10% anno su anno fino al 2012.