• BitMat
  • CBR
  • Linea EDP
  • ITIS
  • Top Trade

HPE accelera l’adozione del Data Center All-Flash

HPE ha annunciato miglioramenti al suo portfolio di storage per aiutare le aziende a beneficiare del all-flash data center mentre vengono protette dai rischi.

Attraverso il consolidamento, la riduzione dei costi e una migliore performance, gli all-flash data center sono in grado di ridurre le spese IT di un terzo, migliorando l’agilità aziendale. Per poter realizzare questi benefici su larga scala e in maniera del tutto sicura, le aziende e i service providers necessitano di un’architettura flash storage Tier-1 che fornisca un supporto multi-protocollo e una protezione avanzata dei dati.

Nel corso degli ultimi anni, HPE ha aggiornato tutto il suo portfolio 3Par Storage ottimizzato per flash, registrato molteplici records nella performance e si è distinta come migliore venditore nello storage ad ottenere anno dopo anno quote di mercato per 8 quarti consecutivi.

L’ultimo arrivato della famiglia 3Par, HPE 3PAR 20840 Storage array è un flash array molto performante e scalabile. Per aiutare le aziende ad evitare i rischi che si presentano con il consolidamento dell’infrastruttura, 20840 offre una multi-tenancy sicura e una stretta integrazione con il nuovo sistema di protezione dei dati HPE StoreOnce 6600.

Il all-flash data center necessita di un’architettura che sia flash-first, non flash-limited”, ha affermato Manish Goel, Senior Vice President and general manager per lo storage HPE.  “3PAR è l’unica piattaforma flash in grado di fornire enterprise-class flash senza scendere a compromessi. Questo è il motivo per cui abbiamo superato la crescita nel mercato e assunto le quote di mercato dai maggiori competitori”.

Il sistema supporta fino a otto nodi di controllo, ha una capacità utilizzabile massima di 21 PB e può raggiungere la velocità massima di 3,2 milioni di Iops in lettura randomica. Tutto questo, a fronte di un consumo di energia e di spazio molto inferiore alla concorrenza. Facendo, invece, un raffronto con altro flash array di analogo posizionamento, adatti ad applicazioni mission-critical, il risparmio sull’acquisto è del 23%.

 Le altre due novità sono i modelli 5500 e 6600 della gamma StoreOnce.  Entrambi i sistemi sono strettamente integrati con gli apparati di storage 3Par, ovvero possono eseguire il backup direttamente da essi. L’integrazione con 3PAR via StoreOnce Recovery Manager Central software permette alle aziende di proteggere i dati direttamente all’interno delle applicazioni come VMware e Microsoft SQL e di ripristinare dei dati più velocemente dei backup tradizionali.

StoreOnce 5500 può scalare fino a una capacità di 864 TB a fronte di un costo di 2 centesimi di dollaro per GB di capacità logica, mentre StoreOnce 6600 arriva a 1,7 PB e ed adatto ad ambienti mission-critical Tier-1.

Il programma Get Thinner Guarantee, inclusivo di assessment dei workload e assicurazione scritta, nel passaggio dell’archiviazione dei propri dati sui sistemi 3Par, ottiene un risparmio di capacità occupata almeno del 75%.  Il programma, che adesso include ottimizzazioni dello spazio garantite dalla tecnologia 3Par Thin Deduplication, utilizza parametri specifici per determinare la quantità di riduzione che un cliente può aspettarsi di ottenere migrando ad una flash array 3PAR. Il programma utilizza questi risultati per offrire una garanzia individuale e scritta, corredata da contratto.

© Riproduzione Riservata

Commenti:

0 commenti riguardanti HPE accelera l’adozione del Data Center All-Flash

Lascia un commento

I miei articoli

Seguici       •             |      Registrati