VMware innova il Digital Workspace

663

Le nuove versioni di Workspace ONE e AirWatch semplificano l’IT e la end-user experience






VMware, attiva nell’infrastruttura cloud e nella business mobility, presenta alcuni importanti aggiornamenti della soluzione Workspace ONE. Workspace ONE integra applicazioni e access management, gestione degli endpoint unificata (VMware AirWatch) e delivery delle virtual appliance (VMware Horizon) per aiutare le organizzazioni a massimizzare gli investimenti in cloud e mobile, consentendo a tutti i dipendenti, i dispositivi e agli oggetti in tutta l’organizzazione di accelerare il percorso di trasformazione digitale con un approccio platform-based.

Con i benefici della digitalizzazione che si estendono a tutta l’organizzazione per includere un maggior numero di dipendenti ed endpoint, c’è un urgente bisogno di abbattere i silos tecnologici e affrontare lo shadow IT tramite una standardizzazione su una piattaforma di lavoro digitale“, ha dichiarato Noah Wasmer, Senior Vice President, Mobile Products, End-User Computing, di VMware. “VMware Workspace ONE è l’unica piattaforma integrata del settore che assicura l’accesso contestuale a tutte le applicazioni offrendo allo stesso tempo gestione degli endpoint best-in-class grazie a AirWatch“.

Per accelerare l’adozione dei digital workspace, VMware semplifica l’esperienza sia dell’IT che degli utenti finali con la soluzione Workspace ONE. VMware renderà più facile per l’IT assicurare l’accesso unificato e il single sign-on alle applicazioni Intranet che utilizzano Kerberos o intestazioni HTTP, e offrirà ricche funzionalità di accesso condizionato che uniscono sicurezza in tempo reale con automazione della compliance. Gli aggiornamenti dell’offerta AirWatch Unified Endpoint Management miglioreranno il supporto sulle piattaforme OS per il mobile (iOS, Android), desktop (Windows 10, MacOS), purpose-built (ruggedized) e degli endpoint IoT per semplificare il provisioning e l’onboarding per l’utente finale. Infine, un sistema di pricing e packaging aggiornato di Workspace ONE renderà più facile per i clienti far fruttare i propri investimenti verso un ambiente di calcolo più ampio, più completo per l’utente finale che si estende a tutte le applicazioni, gli utenti finali e gli endpoint.

Unificare l’accesso alle applicazioni ed estendere la gestione delle identità mobile

La proliferazione di applicazioni e dispositivi BYOD non sicuri ha reso difficile per l’IT mantenere la conformità e la sicurezza garantendo nel contempo la produttività degli utenti finali. Le tecnologie e le soluzioni attuali si concentrano solo sul controllo degli accessi su vettori di attacco specifici (cloud, rete, endpoint), ma non unificano il perimetro di controllo di accesso su tutte le applicazioni e gli endpoint. A differenza di altri approcci, Workspace ONE combina identity ed enterprise mobility management (EMM) per aiutare le organizzazioni ad accedere in modo sicuro a tutte le applicazioni e ai servizi di business con una migliore esperienza dell’utente finale.

Espansione della gestione unificata dell’endpoint per supporto multipiattaforma, incluso Windows 10

Workspace ONE aiuta anche ad eliminare i silos dei cloud multipli e strumenti di gestione client on-premise per i dispositivi mobili e desktop, fornendo un approccio olistico usando AirWatch Unified Endpoint Management (UEM). Questo approccio unificato può contribuire a migliorare l’esperienza dell’utente finale, aumentare la sicurezza e ridurre i costi e la complessità della gestione endpoint rispetto ai metodi tradizionali.

Packaging flessibile per Workspace ONE

Il nuovo modello di prezzo e di packaging semplificherà la selezione, l’ordine e i deployment di Workspace ONE. Il nuovo packaging consente alle aziende che sono in fasi diverse del proprio percorso di Digital Workspace o Unified Endpoint Management di segmentare i propri utenti e selezionare il set appropriato di capacità in linea con le proprie esigenze applicative e di sicurezza.