Sicurezza per le merci in viaggio: la soluzione di Axitea

1080

Protezione ai prodotti, ai mezzi che li trasportano e agli autisti

In Italia, una componente molto importante del traffico merci avviene su gomma. E si tratta di un trend in aumento, come conferma il continuo incremento del traffico di veicoli pesanti in autostrada, che nel primo trimestre del 2017 è aumentato del 4,5% rispetto allo stesso periodo del 2016, secondo dati Aiscat.

Questo espone le merci a rischi di sicurezza importanti, assieme ai veicoli che le trasportano e ai relativi autisti. I dati sul tema sono significativi. Nel corso del 2016, si sono verificati oltre 2.000 casi di furto a mezzi pesanti.

Per affrontare in modo adeguato questa situazione, Axitea ha sviluppato una soluzione satellitare di Sicurezza e Logistica, pensata per garantire protezione efficace a tutti i veicoli. Personalizzabile in base alle esigenze del cliente, la soluzione offre una serie di funzionalità specifiche destinate a offrire sicurezza per il mezzo stesso (come l’allarme avviamento e sollevamento), per la merce che trasporta (ad esempio l’allarme apertura portellone) e per l’autista alla guida (come l’allarme rapina).

Il collegamento a un portale web dedicato offre ulteriori funzionalità logistiche, come la possibilità di localizzare su mappa ogni mezzo, verificare in tempo reale lo stato dei veicoli, ricercare i mezzi più vicini ad un indirizzo specifico, monitorare i tempi di guida e consultare i report periodici.

Anche i furti di carburante si stanno diffondendo in modo preoccupante: a finire nel mirino dei ladri sempre più spesso sono i mezzi pesanti. I loro serbatoi sono facilmente accessibili con comuni attrezzi da scasso e possono contenere anche centinaia di litri di gasolio. Inoltre, durante la notte i veicoli vengono spesso lasciati incustoditi nelle aree di sosta, diventando così un facile bottino. Attraverso l’installazione di una periferica collegata al tappo serbatoio del gasolio del mezzo, è possibile gestire in modo sicuro l’accesso al serbatoio stesso, autorizzandone l’apertura oppure negandola. L’autista del mezzo utilizza un transponder oppure un codice di riconoscimento, che consente l’apertura del tappo serbatoio. Senza le adeguate credenziali, la periferica manda un segnale di allarme al Security Operation Center di Axitea, che mette in atto le procedure di gestione relative.

E’ inoltre possibile creare un “fuel report”, un analisi dei dati in grado di segnalare aperture e chiusure del tappo serbatoio e autorizzare l’apertura in determinate zone geolocalizzate (ad esempio se il cliente ha una propria stazione di rifornimento all’interno della sua sede). Perfino il livello di gasolio viene monitorato, ottenendo il dettaglio dei consumi per litro, in modo da effettuare un controllo reale dei consumi. Attraverso una funzione specifica anche le eventuali irregolarità sono segnalate nel report (ad esempio cambio repentino livello carburante), oltre ai dati sul consumo istantaneo e quantità di carburante nei serbatoi.

“Il trasporto delle merci su gomma è un passaggio particolarmente delicato dal punto di vista della sicurezza, e come tale viene spesso sfruttato da malintenzionati che intendono trarne vantaggio – spiega Nico Paciello, Marketing & Communication Manager di Axitea -. La soluzione di Axitea permette di tenere sotto controllo in ogni momento il mezzo e il suo carico, garantendo un elevato livello di sicurezza per ogni componente coinvolta e consentendo parallelamente di ottimizzare gli aspetti logistici, grazie alla raccolta di dati in tempo reale”.