Scarsa sicurezza in ambiente di hybrid cloud? Ci pensa Netwrix

Netwrix Auditor 8.0 consente alle aziende di identificare le minacce e proteggere i dati on premises e in cloud

Netwrix Auditor 8.0, la nuova versione della piattaforma nell’audting IT di Netwrix Corporation, produttore del software per l’audit IT che fornisce visibilità completa sulle modifiche all’infrastruttura IT e l’accesso ai dati, semplifica l’identificazione delle minacce alla sicurezza e permette alle organizzazioni di ottenere un rigoroso controllo sui dati critici a tutti i livelli dell’ambiente IT, incluso hybrid cloud e dispositivi di archiviazione.

Secondo un sondaggio di Netwrix 2015 Cloud Security Survey, l’hybrid cloud è il modello d’installazione più utilizzato. Comunque la maggior parte delle compagnie ritiene che quello cloud sia un ambiente insicuro perché non fornisce sufficiente visibilità sulle attività degli utenti, perciò aumenta i rischi di accessi non autorizzati (lo sostiene il 69% delle compagnie) e appropriazione di account (il 43%). Netwrix presenta la prima soluzione per la visibilità sull’ambiente di hybrid cloud in Office 365 in grado di monitorare accessi, impostazioni di sicurezza ed azioni, e permette alle aziende di identificare le minacce e proteggere i dati indipendentemente da dove si trovano.

Netwrix Auditor è il software per l’auditing IT, che porta visibilità sulle modifiche dell’infrastruttura IT e l’accesso ai dati, fornisce per l’audit dati fruibili su chi ha accesso a che cosa, informazioni su tutti i cambiamenti, e quando e dove è stata fatta ogni modifica. Questo aiuta le organizzazioni a prevenire violazioni di sicurezza causate dagli attacchi di insider e a superare gli audit di compliance più facilmente e con meno spese permettendo anche di tenere sotto controllo quello che stanno facendo gli utenti dotati di permessi nell’ambiente cloud.

 “Il cloud offre flessibilità e benefici di costi e scalabilità, ma le questioni di privacy e sicurezza dei dati sensibili sono le grandi preoccupazioni”, ha dichiarato Michael Fimin, CEO e cofondatore di Netwrix. “Alla luce delle crescenti minacce di violazione dei dati, la visibilità sul cloud diventa una parte molto importante per garantire la sicurezza e il modo migliore per assicurare l’integrità dei dati. La consapevolezza di chi, dove e quando ha fatto cosa permette di avere una Data Governance olistica, aiuta le aziende a mitigare il rischio dell’errore umano e controllare al meglio i dati critici indipendentemente da dove siano.” 

In questi giorni Netwrix partecipa a un evento organizzato in collaborazione con il distributore CIPS Informatica e dedicato ai rivenditori per tenerli aggiornati sulle ultime novità nel settore della sicurezza IT e approfondire diverse tematiche come la Compliance e l’audit in ambiente di hybrid cloud. CIPS Security Day, che si terrà il 28 aprile e l’11 maggio rispettivamente nelle città di Jesi e Milano, racconta le nuove tendenze e gli standard tecnologici, offrendo alle aziende la possibilità di ottenere dei risultati sempre migliori.