L’azienda migliora la propria posizione all’interno del quadrante magico in base alla completezza della vision e all’abilità di esecuzione

Talend

Talend, uno dei leader mondiali nelle soluzioni di integrazione cloud e big data, ha annunciato oggi di essere stata inserita da Gartner nella categoria “Visionaries” del report 2016 “Magic Quadrant for Data Quality Tools”. Talend ha raggiunto la posizione più alta della categoria all’interno del quadrante grazie all’abilità di esecuzione, migliorando così il proprio posizionamento – verso l’alto e a destra – rispetto alla posizione occupata nel report del 2015.

“La missione di Talend ha da sempre lo scopo di supportare le aziende ad adottare un approccio orientato ai dati e quando si tratta di trasformare i big data in decisioni aziendali è necessario essere certi che le informazioni di cui si dispone siano accurate, chiare e complete – ha dichiarato Ciaran Dynes, Vice President di prodotto di Talend -. Riteniamo che la nostra posizione nel Magic Quadrant dimostri che abbiamo portato un nuovo livello di innovazione per rendere la qualità dei dati una componente fondamentale per una vasta gamma di utilizzi all’interno dell’azienda grazie alla nostra piattaforma unificata, aperta e agile”.

Il report mette in evidenza come “Sempre più le aziende cerchino di monetizzare le proprie risorse IT, di gestire dati esterni con i dati interni utilizzando un modello di governance basato sulla fiducia, utilizzando l’apprendimento automatico per esplorare il valore dell’Internet of Things (IoT). Senza dare un’adeguata importanza al miglioramento della qualità dei dati, molte di queste opportunità di business non potranno essere pienamente realizzate”.

Le soluzioni per l’integrazione di Talend sono utilizzate da oltre 1.300 clienti a livello internazionale, tra cui aziende FORTUNE 100 operanti in vari ambiti: prodotti di consumo, sanità, manifatturiero e società di servizi finanziari e carte di credito.