Commvault protegge le applicazioni

La tecnologia Commvault IntelliSnap rende più semplice la gestione delle snapshot, oltre ad accelerare la protezione dei dati e le operazioni di ripristino

Le snapshot dovrebbero essere semplici. Lo dice il nome stesso. In molti casi però, effettuare la snapshot di un sistema è tutt’altro che semplice.

Per molti clienti, il problema è che i tool nativi per le snapshot degli array, ma anche molti prodotti di terze parti, non sono omogenei in quello che possono fare. Possono avere limiti di funzionalità, livello di automazione, requisiti di script, supporto hardware e capacità di integrazione applicativa. Questi limiti innalzano i livelli di costo e complessità, dilatano i tempi di ripristino e rendono più difficile ai clienti sfruttare appieno gli investimenti storage effettuati, soprattutto se si parla di ambienti eterogenei.

Le aziende oggi dovrebbero utilizzare snapshot array-based e funzionalità di replica per migliorare le loro soluzioni proprietarie di data protection. La tecnologia Commvault IntelliSnap semplifica e rende più efficace la gestione delle snapshot, e la centralizza su una soluzione unificata, a supporto di molte differenti piattaforme storage.

La snapshot integration di IntelliSnap supporta un’ampia gamma di array storage SAN/NAS con l’integrazione verso oltre 30 piattaforme diverse. Intellisnap copre oltre l’80% del mercato degli array all-flash, con il supporto di DellEMC, HPE, IBM, NetApp (con SolidFire), Nimble Storage e Pure Storage.
Intellisnap offre inoltre estesa copertura e integrazione per filesystem, hypervisor e applicativi database e integra in modo immediato gli snaphot all’interno di protezione e ripristino end-to-end, senza perdere traccia della provenienza dei dati.