Dimension Data raggiunge gli obiettivi di azienda carbon neutral

Ha ridotto le proprie emissioni nocive a meno di un milione di tonnellate e ha evitato lo smaltimento di 4.000 tonnellate di rifiuti elettronici

Dimension Data, fornitore globale di soluzioni e servizi Ict, ha raggiunto uno dei più importanti obiettivi della propria strategia di sostenibilità per diventare un’azienda a impatto zero riducendo le proprie emissioni nocive a meno di un milione di tonnellate ed evitando lo smaltimento di 4.000 tonnellate di rifiuti elettronici.

Con l’annuncio dei propri obiettivi di sostenibilità nel 2014, Dimension Data aveva reso nota l’intenzione di ridurre anche le emissioni dei clienti fino a 1,8 milioni di tonnellate rispetto a quanto l’azienda stessa aveva prodotto utilizzando le proprie competenze e tecnologie. Per definire gli obiettivi e la metodologia di riduzione delle emissioni Dimension Data ha collaborato con importanti società di consulenza, Carbon Trust e Carbon Smart.

“Il cambiamento climatico rimane una delle maggiori problematiche che tutti noi dobbiamo affrontare e i nostri clienti, in tutto il mondo, vedono la sostenibilità come una priorità – afferma Ruth Rowan, Group Executive – Marketing di Dimension Data -. La tecnologia può fare una differenza sostanziale per migliorare il nostro ambiente. Abbiamo la responsabilità di contribuire con la nostra esperienza pluri-trentennale per impiegare la tecnologia nel modo più intelligente possibile e indirizzare così queste sfide”.

Inoltre, Dimension Data si impegna a mantenere le proprie emissioni al di sotto del milione di tonnellate per i prossimi cinque anni.