Dopo il successo di Milano, Security Summit porta la cultura della sicurezza cyber tra le imprese e i cittadini del nord est: si svolgerà infatti a Treviso il 30 maggio presso l’Auditorium Fondazione Cassamarca la seconda tappa di Security Summit 2017, in collaborazione con UNIS&F, la società di servizi e formazione delle Unioni degli Industriali delle province di Treviso e Pordenone.

Il Convegno dedicato ai temi della sicurezza delle informazioni, delle reti e delle infrastrutture informatiche, si propone di creare innanzitutto la consapevolezza delle minacce a cui globalmente siamo esposti, partendo dall’analisi dei dati del Rapporto Clusit 2017, che mostra il divario evidente tra la percezione dei rischi e la realtà. Ovvero, pur a fronte del crescente e concreto interesse delle Istituzioni nazionali ed europee nel corso degli ultimi mesi, emerge la distanza da un sistema di gestione efficace delle minacce a livello globale. Gli esperti del Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, insieme a personalità di spicco delle istituzioni e dell’economia del Triveneto, delineeranno la situazione con riferimento alle specificità locali, definendo in maniera indipendente le prospettive per i mesi a venire, in un quadro complessivo che per il 2017 avrà modo di arricchirsi con i contributi di diverse realtà del territorio italiano. Dopo Milano e Treviso, Security Summit prosegue infatti con un’ideale linea di continuità a Roma (7 e 8 giugno) e a Verona (4 ottobre).

Siamo lieti di essere parte attiva di Security Summit e di poter così contribuire alla cultura della sicurezza informatica nel territorio del Nord Est”, afferma Sabrina Carraro, Presidente di UNIS&F. “Sappiamo che le sfide a livello globale sono sempre più pressanti, ma proprio sul nostro territorio abbiamo tanti esempi di progetti virtuosi in tema di sicurezza cyber, che possono essere messi a fattor comune per ‘fare rete’ anche a livello nazionale”.

Anche la partecipazione a Security Summit Treviso è gratuita, previa registrazione al sito www.securitysummit.it, dove sarà a breve disponibile il programma del Convegno.

La partecipazione a Security Summit 2017 consente di acquisire crediti CPE (Continuing Professional Education) validi per il mantenimento delle certificazioni CISSP, CSSP, CISA, CISM o analoghe richiedenti la formazione continua.

Security Summit ha il patrocinio della Commissione Europea e di ENISA, l’Agenzia dell’Unione Europea per la sicurezza delle informazione e della rete.