Asset tracking: Aruba presenta la prima soluzione completamente integrata nell’infrastruttura WLAN

Nuove Aruba Tags basate su BLE, nuovi access point Aruba e il nuovo software Meridian permettono di non perdere risorse preziose e automatizzano la gestione dell’inventario

Globalmente le aziende perdono ogni anno milioni di dollari per beni e merci che risultano fuori posto, smarriti o rubati. A ciò si aggiunge la perdita di produttività per i dipendenti e il verificarsi di esperienze negative per i clienti. Tali criticità emergono, soprattutto, in settori come la sanità dove, per esempio, le pompe per l’infusione endovenosa e i defibrillatori si smarriscono facilmente costringendo gli operatori sanitari a sprecare il 25% del tempo in cerca di questi beni con un impatto negativo sulla qualità delle cure prestate. Nel retail e nei magazzini, non trovare subito un prodotto significa tempo sprecato per il personale, ritardi nell’evasione degli ordini per i clienti, perdita di fatturato per il retailer.

Per far fronte a queste problematiche Aruba, società di Hewlett Packard Enterprise, annuncia la nuova offerta del proprio portafoglio di servizi location-based mirata ad aiutare le aziende a tracciare in modo facile i propri asset ottenendo un’efficienza organizzativa superiore e la riduzione dei costi fissi e variabili associati allo smarrimento degli asset. La soluzione Aruba per l’asset tracking è integrata totalmente nell’infrastruttura wireless Aruba permettendo deployment semplificati e integrati, a costi ridotti.
La soluzione integrata nell’infrastruttura Wi-Fi Aruba elimina la necessità di una rete a parte. Le aziende hanno il vantaggio di tracciare asset importanti in modo accurato o con un’app mobile intuitiva basata su mappe o con l’integrazione con soluzioni di tracking eventualmente già presenti. La soluzione comprende i componenti seguenti:

· Miglioramenti in ArubaOS e negli access point Aruba. Il nuovo software permette ai sensori e agli access point Aruba basati su BLE di agire come “osservatori” degli asset tag creando una rete di sensori che offre valore aggiunto alle aziende dotate di un’infrastruttura wireless Aruba. In sintesi, l’infrastruttura Wi-Fi assume l’ulteriore funzione di rete dedicata all’asset tracking.

· Nuovi Aruba Tag. Tag economici compatibili con Bluetooth Low Energy (BLE) leggermente più grandi di una moneta da 50 centesimi di euro, ideali per tutto ciò che ha dimensioni che vanno dalle pompe per infusione endovenosa negli ospedali fino ai pallet di merce nei magazzini. I tag sono progettati per rispettare requisiti ambientali rigorosi e sono dotati di varie opzioni per poter essere applicati agli asset.

· App per la configurazione degli asset tag. La app di configurazione Aruba semplifica l’impostazione iniziale e la gestione successiva dei tag. Gli asset possono essere associati a nomi, fotografie e ID opzionali in modo da essere cercati facilmente. Le variazioni possono essere effettuate in modo rapido, nei pressi degli asset stessi, e tutti i dati sono salvati automaticamente in un database centrale residente su cloud.

· Nuove funzionalità in Aruba Meridian AppMaker. Le aziende possono ora creare le proprie app dedicate all’asset tracking su iOS o Android grazie a Meridian AppMaker. AppMaker mette a disposizione un nuovo SDK e nuove API per l’integrazione trasparente con terze parti e per casistiche di utilizzo custom.