Zoho One: il sistema operativo in cloud per le aziende alla conquista dell’Italia

Una suite unica integrata per le vendite, il marketing, il supporto clienti, la contabilità, le risorse umane, la produttività, la collaborazione e le applicazioni di business intelligence

Una realtà importante ma non ancora valorizzata nel nostro Paese. Si potrebbe definire così Zoho Corporation, società nata in India nel 1996, presente con un headquarter in California ed uffici in Giappone, Cina, Singapore e presto anche ad Amsterdam, per meglio presidiare il mercato europeo, su cui l’azienda sta puntando. A livello worldwide l’azienda conta su più di 5.000 dipendenti e annovera oltre 30.000 users delle sue soluzioni in più di 150 Countries. In Italia Zoho non è presente con un ufficio ufficiale, ma opera tramite una rete di 7 partner capillarmente distribuiti sul territorio.

Peculiarità dell’azienda è che nata ed è rimasta privata ed ha registrato una crescita costante e continua nel tempo, ritagliandosi uno spazio tra competitors dai nomi importanti come Google, Microsoft, Oracle e SAP. Proprio nel nostro Paese si stanno registrando negli ultimi anni margini di crescita più rapidi rispetto ad altri mercati, motivo per cui Zoho ha deciso di intensificare qui le sue attività, anche a livello di visibilità, anche se uno degli elementi che contraddistingue l’azienda è quello di mantenere il low profile. Si punta tutto sul prodotto, tralasciando investimenti in aree come quelli del marketing e della comunicazione a beneficio della Ricerca e Sviluppo. Una filosofia controcorrente, dunque, che spinge solo ed esclusivamente sul prodotto e sul prezzo, ideati e studiati appositamente per il target di aziende medio e piccole (pmi) che vogliono avere a disposizione strumenti enterprise ad un costo abbordabile.zoho_logo

Fiore all’occhiello di Zoho è senza dubbio Zoho One, disponibile anche in lingua italiana: una suite completa per gestire tutte le attività di un’azienda in cloud, con i dati che andranno a risiedere su un data center in via di costruzione ad Amsterdam per gli utenti europei. Si tratta di un insieme ampio e logicamente connesso – INTEGRATO – di più di 35 applicazioni gestite centralmente tramite un account sicuro e un singolo accesso per ogni utente: un vero e proprio “Sistema operativo” a servizio dell’azienda.

La proposta di Zoho abbraccia le tre aree tipiche in cui sono divise le applicazioni aziendali con tre moduli verticali: applicazioni per la produttività personale (come suite per ufficio, posta, collaborazione e messaggistica), applicazioni di front – office (CRM, marketing automation ed help desk) e applicazioni di back office (finanza e contabilità, risorse umane e applicazioni It). Il plus di Zoho rispetto ai suoi competitors consiste proprio nel fatto che Zoho propone una suite che non si focalizza su un aspetto del processo di gestione aziendale piuttosto che un altro, ma che abbraccia ogni tipo di attività a 360°.

Per meglio comprenderci, Zoho One è un OS per il business che integra tutte le applicazioni per una gestione completa dell’azienda in cloud. Peculiarità della proposta è proprio l’ampiezza dell’offerta, che copre tutte le esigenze di gestione dell’azienda con un set di applicazioni integrate, per rispondere alle esigenze di flessibilità delle imprese, che stanno vivendo un momento di forte trasformazione. Altro punto forte è il prezzo: 1 euro al giorno per ciascun dipendente, per un totale di 30 euro al mese a testa (ma è necessario che per ogni dipendente venga effettuata una sottoscrizione diversa). Interessante, inoltre, la possibilità di usufruire gratuitamente di una versione free di Zoho One per le imprese appena nate o che non hanno ancora un apparato tale da richiedere una soluzione professionale in tutte le sue sfaccettature.

Una soluzione che sta trovando terreno fertile in Italia, dove è stata già implementata da diverse realtà aziendali (un caso su tutti: quello di BACKtoWORK24, il primo sistema in Italia che offre soluzioni integrate per favorire l’investimento di risorse finanziarie e competenze professionali da parte di manager e investitori, in piccole imprese e start up) grazie al presidio sul territorio dei partner. Tra questi CRM Partners, che ha il merito di avere portato per primo 10 anni fa Zoho in Italia e che propone la soluzione all’insegna della personalizzazione.

“Il nostro ruolo – spiega Marco Tomasetta, Managing Partner – è anche quello di fare da ambasciatori alla filosofia Zoho. La crescita che abbiamo registrato in questi anni è stata molto importante, con una predilezione da parte dei clienti italiani della parte CRM”.