Risposta autonoma Antigena per i dati di International Baccalaureate

La fondazione no-profit ha scelto la tecnologia di risposta autonoma di Darktrace contro le minacce IT

La fondazione no-profit per l’educazione International Baccalaureate ha implementato Darktrace Antigena per rispondere autonomamente e in tempo reale all’emergere di nuove minacce informatiche.

Fondata nel 1968, oggi l’istituzione offre programmi educativi di alto livello a oltre 4.700 istituti scolastici in 155 Paesi nel mondo ospitando sulla propria rete informazioni personali e dettagli finanziari di studenti, collaboratori, commissari esterni e sviluppatori.

Da qui la decisione di implementare Antigena di Darktrace per combattere autonomamente le nuove minacce nel momento stesso in cui vengono svelate per difendere i dati sensibili dagli attacchi esterni, dalle minacce interne e dalle vulnerabilità terze.

Come riferito in una nota ufficiale da Richard Jenkins, Head of Information Risk Management, Cyber Security and Governance dell’International Baccalaureate: «Nessun altro strumento di sicurezza sul mercato si avvicina alle capacità di risposta autonoma di Darktrace. Il volume totale dei dati che difende attivamente richiederebbe l’impiego di un team di 50-60 professionisti della sicurezza se fatto manualmente. Inoltre, la velocità e la precisione con cui Darktrace identifica un’attività realmente minacciosa supera qualsiasi capacità umana e il suo machine learning può ora rilevare e rispondere in pochi secondi a minacce sulla nostra rete che potrebbero essere state ignorate».

 

Contrariamente agli strumenti tradizionali, che sono intrinsecamente di natura retrospettiva, la tecnologia di machine learning di Darktrace si basa su algoritmi di IA che apprendono mentre lavorano, analizzando i dati nelle reti complesse in tempo reale. L’Enterprise Immune System di cui la soluzione Antigena fa parte, imita l’intelligenza del sistema immunitario umano apprendendo quali sono i normali “pattern of life” per ogni utente e dispositivo sulla rete, e usa quella comprensione in continua evoluzione per rilevare le minacce emergenti.