Red Hat Decision Manager 7 c’è

L’innovativa offerta di Decision Management di red Hat aiuta le organizzazioni a automatizzare le decisioni di business

Al fine di offrire una maggiore efficienza operativa e risultati più accurati, Red Hat ha presentato Red Hat Decision Manager 7, una piattaforma di decision management in grado di semplificare lo sviluppo e l’implementazione di servizi e applicazioni basati su regole.

Nello specifico, Red Hat Decision Manager rappresenta la nuova generazione nell’offerta Red Hat di business rules management, Red Hat JBoss BRMS, ed è pensato per consentire alle aziende di costruire velocemente applicazioni in grado di automatizzare le decisioni di business.

I processi di business hanno un ruolo importante a supporto delle organizzazioni che intendono migliorare l’efficienza e ridurre i carichi di lavoro, e alla base di ogni processo vi sono delle regole di business. Automatizzare questi processi può portare a operazioni più efficienti e risultati più accurati – in particolare nel caso di attività complesse o ripetitive – e nella sostanza aiutare le aziende a rispondere in modo più efficace alle variazioni nelle necessità di business e condizioni del mercato.

Strumenti di low-code development come Red Hat Decision Manager consentono agli utenti business di avere un ruolo maggiormente attivo nello sviluppo applicativo e, stimolando una maggiore collaborazione tra responsabili business e IT, può accelerare il processo di sviluppo.
Non a caso, secondo IDC, saranno sviluppatori non tradizionali a creare il 20% delle applicazioni di business e il 30% delle nuove funzionalità applicative entro il 2021 .

Red Hat Decision Manager 7 offre una migliore esperienza utente e un solido set di strumenti pensati appositamente per consentire a utenti di business e sviluppatori occasionali di modificare direttamente le logiche di business, cosa che può aiutare l’IT a riallocare le proprie risorse a supporto di task differenti. Tra le principali funzioni offerte vi sono il supporto all’esecuzione diretta dei modelli espressi nel Decision Model and Notation (DMN), una revisione delle decision table e un nuovo editor dedicato, e un data modeller migliorato.

Costruita sia per le applicazioni tradizionali che per quelle cloud-native, questa offerta può essere usata per creare microservizi di pianificazione e decisione rules-based, che possono poi essere implementati on-premise all’interno del datacenter del cliente, oppure come servizi container su Red Hat OpenShift Container Platform. Quest’ultima consente ai clienti di migliorare il valore di business e accelerare l’innovazione digitale per le proprie applicazioni process-driven, utilizzando funzionalità DevOps quali automated testing e continuous integration e delivery (CI/CD), e di gestirli utilizzando metodologie pensate per dare livelli superiori di sicurezza, scalabilità e interoperabilità.

Red Hat Decision Maker è disponibile al download per i membri della Red Hat Developers Community.