Acquisizione in vista nella cloud security per Palo Alto Networks

La società ha annunciato di aver raggiunto un accordo definitivo per l’acquisizione di Evident.io

Intenzionata a mettersi in casa nuove funzionalità, Palo Alto Networks ha annunciato la volontà di acquisire Evident.io, azienda statunitense all’avanguardia nella protezione di infrastrutture e servizi cloud.

Stando ai termini dell’accordo, Palo Alto Networks acquisirà Evident.io in contanti, per un costo complessivo di 300 milioni di dollari. L’acquisizione si completerà nel corso del terzo trimestre fiscale di Palo Alto Networksb e prevedrà l’ingresso in azienda dei fondatori di Evident.io, Tim Prendergast e Justin Lundy.

Verso un futuro cloud centrico per le aziende
Nello specifico, Evident.io estenderà le funzionalità di sicurezza basate su API di Palo Alto Networks, e aiuterà i professionisti del cloud ad assicurarsi che le loro installazioni siano protette e in uno stato di compliance costante, analizzando le configurazioni di tutti i servizi e le impostazioni degli account, rispetto a rigorosi controlli di sicurezza e compliance.

Una volta integrati nell’offerta cloud security di Palo Alto Networks, i clienti saranno in grado di adottare un approccio singolo per monitoraggio continuo, sicurezza dello storage, verifica della compliance e reportistica. Questo metterà a disposizione dei team di security, DevOps e compliance, funzionalità uniche per sviluppare e implementare con fiducia nuove applicazioni nel cloud in modo più veloce, ma anche per semplificare le attività di sviluppo e security per accelerare le implementazioni senza sacrificare la sicurezza e verificare in modo continuativo la compliance delle installazioni nel cloud.

I team IT stanno, infatti, rapidamente scegliendo il public cloud per soddisfare la richiesta da parte del business di servizi sempre nuovi e migliori. Si tratta di un cambiamento davvero radicale, che porta con sé una componente di rischio. Ulteriore elemento critico, il fatto che gli strumenti tradizionali di security, progettati per il data center tradizionale, non operano bene nel public cloud. Le organizzazioni tendono ad affidarsi pesantemente a controlli e ispezioni manuali per validare security e compliance, cosa che richiede molto tempo, porta a errori e non è in linea con la natura dinamica del cloud. Per ovviare a ciò, i team di security, DevOps e compliance, necessitando di un approccio automatizzato e continuo per proteggere i workload nel public cloud.