IXcellerate si affida a Vertiv per crescere ancora

La quinquennale collaborazione tra Vertiv e IXcellerate, provider di data center di spicco in Russia, si consolida con una nuova fornitura di sistemi UPS a elevate prestazioni, batterie agli ioni di litio e sistemi di raffreddamento adiabatico

Vertiv, in precedenza Emerson Network Power, ha annunciato al Datacloud Europe il consolidamento della partnership con IXcellerate.

Già tra i principali fornitori di servizi di data center in Russia, IXcellerate ha recentemente avviato il terzo ampliamento del campus Moscow One, che ora, con i 1.835 rack ospitati, rappresenta il più grande centro di elaborazione dati del paese.

Sin dal 2013 Vertiv è un partner tecnologico importante per IXcellerate, in quanto fornitore di  prodotti di gestione termica come le unità CRAC a base di gas refrigeranti e i chiller freecooling. Per quest’ultima fase di ampliamento, IXcellerate ha rinnovato la fiducia a Vertiv scegliendo gli innovativi chiller freecooling adiabatici Liebert AFC e l‘unità Liebert PDX con Vertiv EconoPhase, un sistema a espansione diretta raffreddato ad aria con modulo di pompaggio del refrigerante che, in condizioni adeguate, consente di passare dalla modalità di compressore a quella di IXcelleratee Chillers_LDeconomizzatore. L’energia utilizzata per il raffreddamento rappresenta il 40% del totale impiegato nei data center. Il connubio delle nuove tecnologie scelte consentirà a IXcellerate di dimezzare di fatto il consumo energetico, conferendo all’impianto un indice di Power Usage Effectiveness parziale (pPUE) pressoché ottimale (1,05).

La gestione termica critica non è però l’unico aspetto che ha spinto IXcellerate ad affidarsi a Vertiv. Per il nuovo impianto, l’azienda russa ha scelto anche il sistema di continuità (UPS) a elevate prestazioni Liebert EXL S1, compatibile anche con le moderne batterie agli ioni di litio.

“L’uso di batterie agli ioni di litio negli UPS garantisce vantaggi salienti, quali un impatto ambientale significativamente ridotto, tassi di carica/scarica più rapidi e una densità energetica superiore rispetto alle tradizionali batterie VRLA al piombo-acido”, afferma Jeffrey Fidacaro, Senior Analyst di 451 Research. “Con la tecnologia agli ioni di litio, IXcellerate potrà massimizzare lo spazio  per ospitare le infrastrutture informatiche dei propri clienti. Queste batterie, inoltre, riescono a funzionare a una gamma di temperature più ampia, durano di più e necessitano di minore manutenzione rispetto ai classici accumulatori al piombo-acido. Noi di 451 Research siamo convinti che questa scelta si rivelerà economicamente vincente, in quanto prevediamo che la commistione di queste caratteristiche favorirà risparmi interessanti per le applicazioni del data center, sia in relazione al raffreddamento che al costo totale di proprietà (TCO)”. 

Al pari della qualità e dell’innovatività della proposta tecnologica, la prospettiva di un TCO ridotto ha rappresentato, per IXcellerate, un elemento altrettanto determinante nello scegliere Vertiv come partner per il centro Moscow One. Vertiv è stata inoltre in grado di garantire termini di fornitura molto competitivi e adeguati al mercato russo.

Giordano Albertazzi, presidente di Vertiv in EMEA, ha commentato: “La Russia registra uno dei tassi di penetrazione di Internet più elevati ed è un mercato vastissimo ed estremamente importante che richiede il sostegno di infrastrutture robuste. Abbiamo accompagnato con piacere le prime due esperienze di crescita di IXcellerate e siamo fieri di poter contribuire a questo nuovo ampliamento con le nostre più innovative soluzioni di alimentazione e raffreddamento. Anche in futuro, IXcellerate potrà contare su tutto il nostro supporto per continuare a offrire assistenza e servizi di colocation ai principali brand sul mercato russo. Vertiv è orgogliosa di essere al fianco di uno dei principali provider di servizi di data center in Russia.”