Paghe: il 40% dei cedolini elaborati con software Zucchetti

La società ha superato la soglia dei 7 milioni di cedolini prodotti ogni mese attraverso i propri applicativi

Quando i lavoratori dipendenti delle aziende del settore privato in Italia ricevono il cedolino contenente i dettagli della retribuzione mensile, oltre 7 milioni scoprono che questo documento è il prodotto dell’elaborazione effettuata con il software Zucchetti. La società, infatti, fornisce l’applicativo attraverso il quale aziende, studi professionali, associazioni di categoria, outsourcer, generano ogni mese il 40% dei 17.640.000 cedolini censiti per il settore italiano delle imprese private (fonte: ISTAT 2018).

Il grande successo riscosso da Zucchetti nel mercato delle soluzioni per la gestione del personale è determinato dal fatto che ha investito notevoli risorse per sviluppare due piattaforme ben distinte, una dedicata al mercato delle PMI, professionisti ed associazioni di categoria e l’altra specifica per il mercato delle medio/grandi imprese: entrambe totalmente integrate e complete di tutti i moduli necessari in modo tale che il cliente possa rivolgersi a un unico fornitore per tutte le sue esigenze di carattere amministrativo e organizzativo.

“La centralità del cliente e la capacità di modulare le soluzioni sulle sue esigenze sono sempre state le chiavi del nostro successo – commenta Delia Pedrazzetti, responsabile dello sviluppo dei software Paghe –. Il traguardo dei 7 milioni di cedolini in Italia elaborati con le nostre soluzioni è significativo, ma ci sprona allo stesso tempo a diventare sempre più un player internazionale, perché con le nostre soluzioni HR siamo pronti a competere anche all’estero. Anzi, la complessità normativa alla quale siamo abituati nel nostro paese ci rende più facile affrontare le legislazioni degli altri paesi, fornendo anche soluzioni ad hoc sia per le aziende straniere operanti in Italia che per quelle italiane con sedi all’estero”.