Analytics: priorità, vantaggi e sfide

Una nuova ricerca promossa da Microstrategy dimostra che dati e analytics rivestono un ruolo fondamentale nella Digital Transformation

MicroStrategy, fornitore di enterprise analytics e applicazioni mobile, presenta i risultati della ricerca “2018 Global State of Enterprise Analytics”, che ha coinvolto 500 professionisti enterprise a livello mondiale di analytics e business intelligence sullo stato delle operazioni di analytics delle proprie aziende. Il 90% ha dichiarato che dati e analytics sono importanti per la trasformazione digitale delle proprie aziende e che è previsto un maggiore investimento su questi due asset nei prossimi cinque anni.

Nonostante molti professionisti nell’ambito analytics e business intelligence siano fiduciosi delle competenze di analytics delle proprie aziende, i dati dimostrano però che stanno ancora affrontando le sfide più comuni che ostacolano la trasformazione in Intelligent Enterprise. Inoltre, MicroStrategy ha scoperto che dati e analytics sono utilizzati principalmente per migliorare i processi, l’efficienza dei costi, la strategia e il cambiamento, e quando si sceglie una soluzione di enterprise analytics la sicurezza è una delle principali preoccupazioni per i decision maker a tutti i livelli.

I principali risultati della ricerca dimostrano:

  • Più dati e di qualità superiore permettono di ottenere vantaggi competitivi

Le aziende non utilizzano i dati solo per migliorare le operazioni di base, ma anche per trasformare la customer experience e creare nuovi modelli di business. Le imprese data-driven a livello mondiale dichiarano che i due principali vantaggi delle proprie operazioni di analytics sono il miglioramento dell’efficienza e della produttività (63%) così come la maggiore velocità ed efficacia dei processi di decision making (57%).

  • Il ruolo del Chief Data Officer è sempre più importante

Più della metà delle aziende intervistate (57%) ha un Chief Data Officer e questo ruolo è cruciale per la democratizzazione di dati e analytics aziendali. Secondo questa ricerca, se l’84% dei team di management ha accesso a dati e analytics delle aziende, non è così per il 48% dei dipendenti front-line, ostacolando i processi decisionali in tempo reale con un impatto anche sui profitti.

  • L’investimento aziendale in dati e analytics continua a crescere

Il 90% degli intervistati ha dichiarato che dati e analytics sono importanti per la trasformazione digitale delle proprie aziende. Gli investimenti in dati e analytics accelereranno nei prossimi cinque anni, dove il 71% delle aziende ha affermato di avere in programma ulteriori investimenti sulle operazioni correlate nel 2020. Inoltre, la ricerca ha rivelato che oltre il 95% delle aziende ha intenzione di investire un budget simile o superiore nell’assunzione di nuovi talenti in dati e analytics.

  • Fiducia e ottimismo da soli non sono sufficienti

Man mano che le aziende sfruttano i dati per accelerare la propria trasformazione digitale e rafforzare il proprio vantaggio competitivo, alcuni fattori li frenano dal muoversi ancora più velocemente. A livello globale, le tre sfide che solitamente le aziende devono affrontare sono: privacy e sicurezza dei dati (49%), democratizzazione dei dati all’interno della propria azienda (33%) e una mancanza di formazione su come sfruttare al meglio il crescente flusso di informazioni (29%). Il 45% delle aziende ha dichiarato che meno della metà dei propri dati aziendali è governata o aderente a una singola versione della verità.

  • Cloud computing, big data e AI/machine learning avranno un forte impatto sulle operazioni analytics

Gli intervistati hanno classificato cloud computing (24%), big data (20%) e AI/machine learning (18%) come i trend che, nei prossimi cinque anni, avranno l’impatto più significativo. Inoltre, la ricerca ha dimostrato che Internet of Things (16%), Digital Identity Management (12%), Blockchain (7%) e Voice/NLG (3%) seguono subito dopo in classifica.